Pastore: "Mi alleno mattina e pomeriggio a casa. Covid-19? Ci sono delle vite in gioco, non è uno scherzo"

19.03.2020 08:35 di Alessandro Pau   vedi letture
Pastore: "Mi alleno mattina e pomeriggio a casa. Covid-19? Ci sono delle vite in gioco, non è uno scherzo"
Vocegiallorossa.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Javier Pastore è stato protagonista di due interventi video da casa propria su delle trasmissioni televisive argentine. L'argomento delle discussioni ovviamente l'emergenza legata al Covid-19, ma non solo.

Javier Pastore a Cadena 3
“Il club ci ha inviato tutti i materiali a casa, che siano biciclette o altro, e quindi lavoriamo. Credo che questo stop durerà più a lungo del tre aprile, poi quando riprenderemo avremo bisogno di quindici giorni di preparazione. Spero che un giorno, con l’aiuto di Dio, si possa fare. In Italia se ne parlava quasi come uno scherzo, fino a che gli ospedali sono stati colpiti. Da mercoledì scorso siamo in quarantena a casa, senza poter fare nulla, andare ad allenarsi, muoversi o viaggiare. Io mi alleno mattina e pomeriggio per poter dividere la seduta in più parti e occupare il tempo. Per noi che stiamo spesso fuori e viaggiamo molto è un’occasione per stare con i bambini e la sto sfruttando. Dovevamo allenarci questo mercoledì (oggi, ndr) in più gruppi, ma dopo le decisioni del Governo è tutto fermo. E non sappiamo se realmente tutto terminerà il 3 aprile. Potrebbe durare anche di più". 

Javier Pastore a Fox Argentina
“Spero che non ci siano molti casi come in Italia, ma bisogna capire che è una cosa che va presa seriamente. Ci sono delle vite in gioco e non è uno scherzo”.