Paredes: "Il rigorista rimane Dybala. De Rossi parla tantissimo con noi, mi ha sempre dato consigli". VIDEO!

03.03.2024 10:50 di Andrea Gonini Twitter:    vedi letture
Paredes: "Il rigorista rimane Dybala. De Rossi parla tantissimo con noi, mi ha sempre dato consigli". VIDEO!
Vocegiallorossa.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Nel post partita di Monza-Roma ha parlato Leandro Paredes

Paredes a DAZN

La miglior Roma della stagione?
“Penso che abbiamo fatto una buona partita. Dobbiamo continuare a migliorare, la strada è ancora lunga e non abbiamo fatto niente ancora”. 

Come è cambiato il tuo ruolo con DDR?
“Lui parla tantissimo con noi. Io ho un bellissimo rapporto con lui, mi ha sempre dato consigli. Cerco di migliorare sempre perché so che con lui posso farlo”. 

Sei diventato il rigorista?
“No, no, se c’è Paulo tira lui”.

Il cambio di gioco ti ha agevolato?
“Sì, giocare di più il pallone per me è meglio. Posso fare il mio gioco, il mio lavoro e dare il mio contributo alla squadra, che è la cosa più importante”.

Paredes a SkySport

Una prova convincente, è un segno di grande benessere?
“Abbiamo fatto la gara che avevamo preparato, sapevamo la squadra che affrontavamo. Non possiamo accontentarci, dobbiamo ancora migliorare”.

La naturalezza con cui avete assimilato le idee di De Rossi è pazzesca:
“Ci ha dato la sua idea e l'abbiamo capita. Era già un allenatore quando giocava, era facile capirlo da compagno e lo è anche da allenatore. Bisogna continuare a migliorare, possiamo fare ancora meglio”.

Il tuo periodo?
“Mi sento bene fisicamente, l’ultima stagione con la juve non ero al 100% fisicamente ora mi sento bene”.

Sei di nuovo stato convocato in Nazionale:
“Mi fa sempre piacere andarci, vedere i miei compagni e stare con loro”:

Con De Rossi ci sta un ottimo feeling:
“Lui è uno dei nostri (riferendosi al Boca Junior, ndr), parliamo spesso del Boca. Pensiamo da domani al Brighton e cercheremo di prepararla nel migliore dei modi”.

Paredes ai canali ufficiali del club

“Trovare un'altra vittoria in trasferta è molto buono per noi ma non possiamo accontentarci, bisogna continuare a lavorare continuare a fare ancora meglio”.

Il tuo rendimento è in continua ascesa, sei d'accordo?
“Sì sicuramente, come ho detto sono contento, sto trovando il mio migliore livello e cerco di migliorare ogni giorno, di dare il mio contributo alla squadra e penso che lo stiamo facendo tutti molto bene”.

Arriva l'Europa, come ci arrivate?
“Bene, dobbiamo pensare al Brighton da domani, sappiamo la partita che abbiamo davanti e sarà una partita molto molto difficile, l'affronteremo nei migliore dei modi”.