Osvaldo: "Volevamo fare bene dopo Lecce. C'è un gruppo fantastico, la mia grinta la devo ad Heinze"

11.04.2012 23:45 di Greta Faccani   vedi letture
Osvaldo: "Volevamo fare bene dopo Lecce. C'è un gruppo fantastico, la mia grinta la devo ad Heinze"
Vocegiallorossa.it
© foto di Alberto Fornasari

Osvaldo a Roma Channel

“Abbiamo fatto tutti una grande gara, anche Francesco e siamo tutti contenti. Abbiamo fatto tutti il nostro lavoro bene e ci tenevamo a fare bene dopo Lecce. Abbiamo fatto sacrifici e abbiamo vinto, siamo felici. Piano piano si impara e oggi mi sento bene, penso di fare bene e mi aiuta la squadra dove c’è molta qualità. Poi anche l’allenatore mi dà molta fiducia e quando è così ci sono più probabilità di fare bene. Lui si prende le colpe? E’ colpa di tutti e merito di tutti, siamo tutti sulla stessa barca. Nel calcio è così, non ci sono colpevoli. Io mi godo questo momento, c’è un gruppo fantastico e se non fosse per loro non riuscirei a fare bene. Domani bisogna guardare avanti, non bisogna fermarsi. Spero di finire bene la stagione non solo nel personale, ma anche gli obiettivi di gruppo. Io non sono egoista, se non do la palla a qualcuno è perché non lo vedo. Oggi a Francesco dicevo che gli facevo fare gol e se lo merita perché è un gran ragazzo e professionista. Ora pensiamo gara dopo gara, c’è la Fiorentina e dobbiamo vincere. Stanno recuperando e non sarà facile. Heinze è quello che mi carica di più, è un amico ed è fondamentale per il gruppo. Era fuori e soffriva un sacco, era il secondo allenatore: tutta la grinta che vedete la devo a lui. L’Europeo? Penso prima ala Roma. Se ci sarò bene e sono contento, altrimenti pazienza ”.