Mangone: "L'addio di Totti un atto d'amore. Avrei tenuto De Rossi"

15.09.2019 14:29 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    Vedi letture
© foto di Tommaso Sabino/TuttoLegaPro.com
Mangone: "L'addio di Totti un atto d'amore. Avrei tenuto De Rossi"

Nel corso della trasmissione "Bar Forza Lupi", su Centro Suono Sport, è intervenuto Amedeo Mangone, ex calciatore della Roma, campione d'Italia nel 2001.

"Fonseca fa un gioco offensivo. A centrocampo, i centrali non sono veri e propri mediani. Nelle ripartenze gli avversari trovano ampi spazi. La Roma deve trovare un maggior equilibrio. Servono le giuste misure quando si perde palla. La rosa? I dirigenti hanno fatto una campagna acquisti oculata. Non sono arrivati nomi altisonanti, ma giocatori funzionali. Un giudizio si potrà dare solo fra 2-3 mesi. Bisogna avere pazienza e dare tempo al nuovo tecnico. Gli addii di Totti e De Rossi? Probabilmente la società ha voluto chiudere un capitolo. L'addio di Totti è stato l'ennesimo atto d'amore: Francesco ha capito che non avrebbe potuto incidere come desiderava ed ha preferito lasciare. Posso immaginare quanto sia stata dolorosa la scelta. De Rossi è un giocatore fortissimo; lo avrei sicuramente tenuto".