Fonseca: "Su Dzeko non voglio dire niente, quello che conta è la vittoria di oggi. L'abbraccio dimostra che stiamo tutti insieme". VIDEO!

24.01.2021 08:33 di Danilo Budite Twitter:    Vedi letture
Fonseca: "Su Dzeko non voglio dire niente, quello che conta è la vittoria di oggi. L'abbraccio dimostra che stiamo tutti insieme". VIDEO!
Vocegiallorossa.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Nel postpartita di Roma-Spezia, ha parlato Paulo Fonseca.

Fonseca a Sky Sport

L’abbraccio finale con la squadra spazza via i dubbi sul futuro?
“Un momento emozionante, sarebbe stata un’ingiustizia non vincere questa partita, che abbiamo meritato di vincere. L’abbraccio dimostra che stiamo tutti insieme”.

Recupererà il rapporto con Dzeko?
“Ho parlato ieri e non voglio dire niente”.

Nel prepartita era a bordocampo con Tiago Pinto…
“Una situazione normale”.

Ha problemi con Dzeko?
“Capisco la vostra curiosità, ma non voglio più rispondere”.

Situazione insanabile con Dzeko?
“Quello che è importante è ciò che abbiamo fatto oggi, è stata una grande vittoria di squadra”.

Errori individuali o di squadra sui gol?
“Errori di squadra, quando prendiamo gol il primo a sbagliare sono io. I gol dello Spezia sono circostanze strane, devo dire che mai lo Spezia ha creato situazioni per fare 3 gol, questa vittoria è un’ingiustizia nel risultato finale”.

Borja Mayoral può essere il centravanti titolare della Roma?
“Borja Mayoral ha giocato bene in Coppa Italia, non ha sfruttato le occasioni. Oggi ha segnato e tutti possono aiutare la squadra, mi piace che abbia fatto doppietta”.

Trova esagerate le critiche nei suoi confronti?
“Penso solo alla mia squadra, è difficile vedere che si tratta la Roma in maniera diversa. Non parlo di me, siamo terzi in classifica ma sembra che siamo ultimi. La Roma è importante e va rispettata”.

Si facevano nomi di altri allenatori…
“Non vedo, non sento, non parlo, penso solo al mio lavoro”.

Fonseca a Roma TV

Oggi episodio positivo per svoltare la stagione?
"Si, sarebbe stata un'ingiustizia non vincere. I giocatori hanno dimostrato la voglia di vincere, oggi era importante farlo e abbiamo meritato i tre punti".

La corsa finale mostra l'unione della squadra?
"Si, la squadra è unita, ha lavorato molto e ha meritato la vittoria. È stato un momento emozionante che ha dimostrato lo spirito di squadra".

La posizione di Pellegrini?
"Gli attaccanti hanno fatto un grande lavoro in profondità, era importante trovarla e lui, Borja e Perez hanno fatto un grande lavoro".

La difesa va in difficoltà nei singoli?
"Ci sono momenti così, non è un discorso di organizzazione, ma siamo in un momento delicato. Dobbiamo lavorare per evitare di avere questi momenti. Abbiamo creato tanto e tre gol subiti sono davvero troppi".

Fonseca in conferenza stampa (a cura dell'inviato all'Olimpico Simone Valdarchi)

Volendo fare una classifica delle sue partite alla Roma, questa che posto occuperebbe?
"La partita è stata troppo importante ed il risultato è stato ingiusto per quello che ha fatto oggi la squadra, meritavamo la vittoria. Martedì è stata una partita diversa, i ragazzi erano dispiaciuti per l'eleminazione in Coppa Italia e hanno reagito oggi. Abbiamo dimostrato grande spirito". 

La prestazione di oggi è stata una reazione dopo Roma-Spezia di Coppa Italia?
"No, volevamo soltanto vincere, questi tre punti erano troppo importanti per noi". 

Può essere la partita della svolta per la stagione?
"La Roma al momento è terza, anche se le altre devono ancora giocare, deve essere un segnale di continuità non di svolta. Mi sembra che ci si dimentichi spesso di cosa stia facendo la Roma. La Roma sta facendo una buona stagione, è in una buona posizione in classifica, ma sembra che siamo all'ultimo posto".