Fonseca: "Buona partita, la nostra intenzione era giocarcela. Abbiamo avuto coraggio". VIDEO!

07.12.2019 10:30 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    Vedi letture
© foto di DANIELE MASCOLO/PHOTOVIEWS
Fonseca: "Buona partita, la nostra intenzione era giocarcela. Abbiamo avuto coraggio". VIDEO!

Al termine di Inter-Roma, è intervenuto l'allenatore giallorosso Paulo Fonseca:

Fonseca a Sky Sport

Rammarico?
"Negli ultimi metri abbiamo sbagliato molti passaggi e decisioni finali, però è stata una buona partita, la nostra intenzione era giocarcela e penso che abbiamo avuto dei momenti di totale controllo".

La partita?
"L'Inter ha avuto tante occasioni causate da nostri errori, abbiamo avuto coraggio nell'iniziare l'azione e a volte abbiamo sbagliato. Io però voglio che la mia squadra sia coraggiosa".

La difesa?
"Abbiamo giocato bene, Mancini e Smalling hanno fatto una bella partita, sicura. Penso che tutta la squadra abbia difeso bene, noi non vogliamo solo difendere ma non è facile giocare contro l'Inter, abbiamo fatto una buona partita".

La partita di Mirante?
"Molto bene, ha fatto una partita molto bella".

Cosa manca per migliorare ancora?
"La squadra è migliorata molto in tutti i reparti, dobbiamo lavorare per migliorare alcuni movimenti in avanti, lavoriamo in tal senso".

Da che posizione è questa Roma?
"Adesso non è importante la posizione, io dico sempre che la prossima partita è quella più importante. Ora pensiamo al Wolfsberg che è una partita importante".

Florenzi terza scelta come terzino?
"Florenzi lavora sempre molto bene ma in questo momento ho pensato a Spinazzola al posto di Santon in questa partita, penso sia stata una buona soluzione e penso che Spinazzola abbia giocato bene".

Differenze con inizio campionato?
"Non ho capito tutta la domanda, chiedo scusa (ride, ndr). Più consapevolezza nei nostri mezzi? Sì, per giocare contro l'Inter bisognava essere coraggiosi ed è importante avere spesso il pallone, abbiamo avuto coraggio e buona circolazione di palla. Ripeto, abbiamo spesso sbagliato l'ultimo passaggio, magari potevamo crossare".


Fonseca a Roma TV

Una partita intelligente, come l'ha vista?
"Abbiamo fatto una buona partita, bene dietro, le loro occasioni nascono da errori nostri. Abbiamo avuto molto coraggio contro una squadra come l'Inter, potevamo fare meglio nell'ultimo passaggio, ma loro difendono molto bene".

Anche chi gioca poco si fa trovare pronto.
"La cosa più importante è che anche se cambiamo giocatori, tra infortuni e scelte, l'idea di gioco non cambia. Oggi Mirante ha giocato benissimo, così come tutti gli altri".

Due punti persi?
"Si, non sono totalmente soddisfatto, abbiamo giocato bene ma non abbiamo vinto".

Dzeko non aveva un po' di minuti in più nelle gambe?
"Dzeko non stava bene, si è allenato solo un giorno e non poteva fare più di 15-20 minuti".

È soddisfatto della prestazione dei centrocampisti?
"Si, quando l'Inter giocava. sulle fasce, era importante che Diawara e Veretout si avvicinassero ai centrocampisti avversari. Con le due punte avversarie, i difensori centrali erano bloccati e quindi servivauna mano dai centrocampisti".

È stata una prestazione di livello?
"Si, ho visto quasi tutte le partite dell'Inter e non ricordo nessuna squadra che ha giocato col coraggio con cui abbiamo giocato noi oggi. Abbiamo controllato il possesso, sbagliando solo nell'ultimo passaggio. Ma non giocavamo contro una squadra qualsiasi, l'Inter ora è molto forte. Loro pressavano alto e si ricompattavno bene e non era facile creare occasioni".
 


Fonseca in conferenza stampa

Come ti spieghi le poche palle gol create. Zaniolo come lo hai visto?
"Zaniolo ha giocato centravanti perché Dzeko non stava bene. Abbiamo fatto un gioco con una buona circolazione, abbiamo sbagliato l'ultimo passaggio ma non è facile contro l'Inter".

È mancata convinzione negli ultimi 16 metri?
"Sì, è vero. Io ho parlato di questo, avevamo situazioni in cui potevamo crossare con convinzione e non l'abbiamo fatto. Lavoriamo per migliorare".

Aveva detto che per affrontare Lukaku e Martinez la Roma avrebbe dovuto avere coraggio.
"Difensivamente la nostra partita è stata quasi perfetta, le occasioni dell'Inter sono arrivate da nostri errori in uscita di palla. Abbiamo fatto una buona partita a livello difensivo". 

Zaniolo e Mkhitaryan insieme per la prima volta, è stata questa la principale difficoltà per voi?
"No, la difficoltà più grande è stata l'Inter che difende molto bene".

Nel primo tempo avete fatto molto bene, è mancato lì il terminale? E come spiega il secondo tempo?
"Io sono felice quando vinco, non ci siamo accontentati. Non abbiamo giocato contro una squadra qualsiasi, non ricordo squadre che hanno giocato come noi contro l'Inter stasera. Siamo stati coraggiosi con e senza palla, abbiamo avuto personalità. Dzeko? Dzeko è Dzeko, Zaniolo non è un attaccante".

Due parole su Smalling. E Mancini?
"Partita perfetta. Mancini ha giocato una grande partita, non è facile giocare contro Lautaro che sta bene. È migliorato molto, è un ragazzo bravo e intelligente: ha un atteggiamento perfetto".

Mirante come l'ha visto?
"Perfetto, Antonio è un portiere che ha fatto una bellissima partita. Aveva fiducia, sono felice per la sua prestazione". 

Ci spiega le scelte di formazione? 
"È importante pensare alla partita che andiamo ad affrontare, le mie decisioni sono in funzione della gara". 

L'Italia l'ha costretta a diventare più difensivo?
"È difficile, le squadre hanno una buona organizzazione difensiva. Tutte hanno qualità in questo momento, ma non abbiamo cambiato niente. È vero che giocare con Napoli, Inter e Milano sono gare diverse; con le altre non è facile perché si difendono in tanti".