Evento Roma Cares, Sabatini: "Garcia resta al 100%"

01.06.2015 16:53 di Benedetta Lombardi Twitter:    vedi letture
Evento Roma Cares, Sabatini: "Garcia resta al 100%"
Vocegiallorossa.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Walter Sabatini è stato questo pomeriggio protagonista di un'iniziativa di beneficenza di Roma Cares che l'ha visto accompagnare alcuni bambini ospiti di casa famiglia in visita ai Musei Capitolini. "Quello di oggi un impegno che Roma Cares e la Roma hanno assunto e porteranno avanti nei prossimi anni, auspicando anche che ci sia una discreta visibilità e che siano raccontate le storie per evitare anche che succedano cose come quella di stanotte successa a Yanga Mbiwa che mi pare sia stato aggredito - ha dichiarato il direttore sportivo giallorosso -. La cosa ci rattrista veramente perche stiamo parlando di un ragazzo straordinariamente educato e in gamba e per questo siamo rammaricati. Il ragazzo l'ha comunque presa con molto spirito, quello che lo contraddistingue, è sereno e non ha voluto drammatizzare perchè non è nelle sue abitudini, anzi a noi ha detto che non ha avuto nemmeno troppa paura". Sabatini ha poi detto la sua sulla vicenda Garcia: "Mi sono già espresso ieri, poi qui mi sembrerebbe di svilire questa cosa che abbiamo fatto che è veramente importante, soprattutto per gente che non parla ai microfoni e che lavora molto dietro. So che la curiosità è dirompente, scusate poi io sarò in sala stampa fra qualche giorno quando ci saremo incontrati a Londra. Rudi c'è sempre stato in questi incontri programmati". E mentre Sabatini, a evento concluso, risaliva in macchina, alla domanda "Garcia resta al 100%?" ha risposto con un perentorio "Certo". 

Questo è quanto riportato da asroma.it:

Una guida d’eccezione per una visita speciale ai Musei Capitolini: il direttore sportivo dell’AS Roma, Walter Sabatini, ha accompagnato una comitiva di bambini delle Case Famiglia di Roma Capitale in uno dei percorsi culturali più suggestivi della città.

“Giocare è un’arte” è lo slogan della nuova campagna di sensibilizzazione rivolta ai bambini che vivono nelle strutture finanziate da Roma Capitale. Dopo il successo del progetto “A Scuola di Tifo”, che ha visto i campioni giallorossi impegnati in laboratori didattici con oltre trecento bambini di istituti primari e secondari di primo grado, Roma Capitale, AS Roma e Roma Cares hanno dato vita a un’altra iniziativa indirizzata ai cittadini e ai tifosi del domani.

L’evento rientra in un programma più vasto di educazione ai valori dello sport e della cultura in generale, che vedrà impegnati anche nella prossima stagione gli Assessorati alla Cultura, alla Scuola, allo Sport e alle Politiche Sociali di Roma Capitale e il club giallorosso.

“Una iniziativa importante che ha il merito di favorire la coesione sociale e consente a bambini che vivono nelle case famiglia di passare piacevoli giornate fra le bellezze della nostra città. Non tutti, purtroppo, possono permettersi di sostenere i costi di un’attività sportiva o di una visita in museo. Il nostro compito è dunque mettere insieme le energie per superare le differenze sociali e di reddito. Ringraziamo dunque l'AS Roma e con essa Roma Cares per aver dato vita, con attenzione e delicatezza, a questo progetto che coinvolgerà molti bambini della nostra città. Vogliamo far sentire tutti parte di una grande comunità che include e che offre opportunità per il futuro”. E’ quanto dichiarato da Francesca Danese, Assessore alle Politiche Sociali di Roma Capitale.