DiBenedetto Cavaliere della Roma, ma Maria Sensi abbandona l'evento. Il Presidente: "Ogni sforzo lo facciamo per voi". FOTO!

19.11.2011 10:45 di Pascal Desiato   Vedi letture
Alessandro Carducci
Alessandro Carducci

Alle ore 11 nella prestigiosa Sala dedicata a Monsignor Di Liegro all'interno di Palazzo Valentini, sede della Provincia di Roma, si riuniranno i Cavalieri della Roma nominati dal 1999 a oggi: tra questi la famiglia Sensi, sportivi, ospiti illustri che si ritroveranno per consegnare la nomina di Cavaliere della Roma a nuove undici personalità del mondo della cultura, dello spettacolo e dell’imprenditoria. Quest’anno, a seguito della prematura scomparsa del Presidente Lino Cascioli, la Cerimonia sarà ancor più densa di significato e vedrà la presenza del Presidente della Roma Thomas DiBenedetto al quale, dopo l’incontro con il Presidente della Provincia Nicola Zingaretti, verrà consegnato il titolo di Presidente Onorario dell’Associazione de I Cavalieri della Roma.

La giornata inizierà con una messa, alle ore 10 in ricordo di Lino Cascioli, presso la chiesa del SS. Nome di Maria, al Foro Traiano celebrata dall’Arcivescovo Francesco Gioia. 

Thomas DiBenedetto, è anche intervenuto all'esposizione "Storia della Roma in mostra" in Via Baccina 84 alle 12.30, organizzata dall'UTR. Dopo aver preso la parola, si è concesso un brindisi con i presenti. Ecco le sue dichiarazioni:

"Sono contento di essere qui, è un luogo della storia giallorossa. E' una grossa responsabilità essere il Presidente della Roma e ne sono onorato. I nostri tifosi sono la nostra forza. Ogni sforzo che facciamo, sia in campo che fuori, lo facciamo per voi, per rendervi felici. La partita di domani? Mi aspetto sempre di vincere".

11.40 - Terminata la cerimonia. DiBenedetto inaugurerà ora una mostra dedicata al decennale del terzo scudetto giallorosso, in Via Baccina 84

11.25 - DiBenedetto è stato nominato Presidente Onorario dei Cavalieri della Roma

11.20 - Come riporta Centro Suono Sport, Maria Sensi, ha deciso di abbandonare l'evento: "Non mi riconosco più nel premio. Siccome questa cosa deI Cavalieri era nata tra Cascioli e Franco come due tifosi, ora non mi ci ritrovo più. In modo particolare per due persone: uno di questi ha parlato male della famiglia Sensi in questi anni e io non posso ritrovarmelo a I Cavalieri; l'altro è un noto tifoso del Napoli che viene premiato come Cavaliere della Roma. Visto che ho sempre pensato che I Cavalieri devono avere un curriculum da romani e  romanisti ora non mi ci vedo più, non mi ci ritrovo più".

11.15 - Presenti al tavolo Baldissoni, consigliere AS Roma, Prestipino, assessore alla Provincia di Roma per le politiche del turismo e dello sport giovanili, Grassetti, presidente UTR e Carlo Zampa, futuro Cavaliere della Roma. Alla cerimonia è presente anche Giorgio Rossi.

10.55 - Il Presidente della provincia Zingaretti consegna due regali a DiBenedetto il libro "22 gennaio 1944 Sbarco"  e un libro sulla provincia di Roma.

10.45 - Terminata la messa, quest'anno in ricordo di Lino Cascioli. DiBenedetto ha seguito una parte della messa con una suora disabile.

DiBenedetto e Nicola Zingaretti (presidente della Provincia di Roma)
DiBenedetto e Nicola Zingaretti (presidente della Provincia di Roma)
DiBenedetto e Nicola Zingaretti (presidente della Provincia di Roma)
DiBenedetto e Nicola Zingaretti (presidente della Provincia di Roma)
DiBenedetto e Nicola Zingaretti (presidente della Provincia di Roma)
DiBenedetto e Nicola Zingaretti (presidente della Provincia di Roma)
DiBenedetto e Nicola Zingaretti (presidente della Provincia di Roma)
DiBenedetto e Nicola Zingaretti (presidente della Provincia di Roma)
DiBenedetto e Nicola Zingaretti (presidente della Provincia di Roma)
DiBenedetto e Nicola Zingaretti (presidente della Provincia di Roma)
DiBenedetto al tavolo in attesa della premiazione
DiBenedetto al tavolo in attesa della premiazione
Le pergamene che attestano la premiazione
Le pergamene che attestano la premiazione
DiBenedetto al tavolo durante la cerimonia
DiBenedetto al tavolo durante la cerimonia
DiBenedetto stringe la mano a Zingaretti
DiBenedetto stringe la mano a Zingaretti
Thomas DiBenedetto e Roberto Cappelli
Thomas DiBenedetto e Roberto Cappelli