Batistuta: "Con gli arrivi di Mou e Dybala si sta vivendo una cosa simile alla nostra nel 2001. Spero con lo stesso lieto fine"

24.09.2022 18:50 di Andrea Gonini Twitter:    vedi letture
Batistuta: "Con gli arrivi di Mou e Dybala si sta vivendo una cosa simile alla nostra nel 2001. Spero con lo stesso lieto fine"
Vocegiallorossa.it
© foto di www.imagephotoagency.it

"Io son sempre stato un calciatore, da quando ho iniziato a giocare sento il calciatore dentro di me. Sono sempre stato calciatore, ho fatto il calciatore e morirò calciatore... Non penso di essere ricordato per altro". Parole e pensieri di Gabriel Batistuta, leggenda del calcio argentino e della Serie A che ha rilasciato un'intervista a margine del Festival di Trento. Queste le dichiarazioni dell'argentino riprese da Tuttomercatoweb.com:

Può essere l'anno buono per lo Scudetto della Roma?
"Sono trascorse 5-6 giornate, può essere l'anno buono per la Roma, per l'Inter, per il Milan. Il campionato italiano può avere tante pretendenti, staremo a vedere chi coglierà l'occasione".

Come vedi l'Argentina in vista del Mondiale?
"La vedo bene. Non vuol dire niente, ma la vedo bene".

Rivedi un tuo erede in campo?
"Io sono stato io, il giochino dei paragoni non so... Ognuno deve essere sé stesso, mi godo i gol che fanno gli altri".

Batistuta ha parlato anche su LA7: "C'è una nuova dirigenza. C'è anche tanto entusiasmo e spero che possa durare tanto. Con l'arrivo di Mourinho e di Dybala si sta vivendo una cosa simile a quella che abbiamo vissuto noi nel 2001. Spero che anche questa Roma possa avere il nostro stesso lieto fine"