Baroni: "L'esonero al Benevento? Quando affronti Inter, Roma, Napoli, Fiorentina e Torino è difficile"

21.04.2018 08:59 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    vedi letture
Fonte: tuttomercatoweb.com
Baroni: "L'esonero al Benevento? Quando affronti Inter, Roma, Napoli, Fiorentina e Torino è difficile"
Vocegiallorossa.it
© foto di Insidefoto/Image Sport

“Mi documento, guardo partite. Quando si è fuori l’unica cosa che conta è aggiornarsi per non farsi trovare impreparati”. Marco Baroni, archiviato l’esonero dal Benevento, guarda avanti ed è pronto per una nuova avventura. Intanto parla a tuttomercatoweb.com.

Stasera c’è Milan-Benevento. All’andata la squadra di De Zerbi pareggiò con un gol di Brignoli...
“Il Milan si gioca tanto. Il Benevento però ha le motivazioni per fare bene in questa partita. Non sarà facile per i rossoneri, basta vedere Crotone-Juventus. Credo che al di là della partita di andata per il Milan conti fare punti”.

Mister, cosa non ha funzionato a Benevento? Da quando è andato via la classifica non è migliorata. 
“Valuto il mio periodo: avevamo nove partite molto complicate, sette proibitive. Quando affronti Inter, Roma, Napoli, Fiorentina e Torino è difficile. Le due partite alla nostra portata sono capitate in momenti particolari. Quando sono andato via eravamo a sei punti dalla salvezza”.

Però la sua squadra era in grande difficoltà.
“Quelle difficoltà che aveva incontrato il Benevento racchiuse nell’arco delle prime giornate le avevano avute altre squadre come Cagliari, Genoa oppure Bologna”.

Mister, pronto a rientrare?
“Deve ancora finire il campionato. A giugno faremo le valutazioni del caso”.

Intanto il suo nome è stato accostato al Chievo.
“Oggi si gioca, tutti devono rimanere concentrati sul lavoro. Sono fuori. Fa piacere l’accostamento al Chievo, ma è giusto rimanere concentrati sul campionato, dove tutto è ancora aperto”.

Come finisce Juventus-Napoli?
“Partita bellissima. Il Napoli ha una grande opportunità, la Juventus però gioca in casa ed è abituata a gestire queste partite. Sarà la gara perfetta per il Napoli per capire la sua crescita”.