Barcellona-Roma, Ancelotti: "La Roma non parte sconfitta e avrà le sue occasioni in contropiede"

24.11.2015 09:23 di Luca d'Alessandro Twitter:    vedi letture
Fonte: Goal.com
Barcellona-Roma, Ancelotti: "La Roma non parte sconfitta e avrà le sue occasioni in contropiede"
Vocegiallorossa.it
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Queste le parole di Carlo Ancelotti, ex calciatore della Roma, rilasciate a Goal.com sul match di questa sera tra i giallorossi e il Barcellona:

Messi:
"Il rientro di Messi porta entusiasmo nei compagni, che sanno di avere a fianco un giocatore in grado di sbloccare la partita in ogni momento. Sicuramente meglio che giocare senza di lui... La Roma ha comunque le sue carte da giocare e sono buone carte, legate soprattutto al contropiede. In casa del Barcellona non ci sono alternative, per forza di cose devi pensare a giocare in quel modo. La presenza di Messi può far passare Neymar e Suarez in secondo piano solo a livello mediatico, perchè in campo invece certamente non sono passati in secondo piano l’anno scorso, avendo fatto un finale di stagione straordinario, trovando un’alchimia particolare che ha consentito al Barcellona di vincere tutto. Non li vedo in sofferenza con Messi, nè Neymar nè a maggior ragione Suarez”.

Le chances della Roma:
"Non parte battuta, è chiaramente una partita difficilissima ma la gara d’andata ha lasciato buone sensazioni, con il pareggio finale. Chiaramente dovranno difendere bene, perchè contro il Barcellona per prima cosa devi difendere bene. I giocatori della Roma possono approfittare degli spazi che inevitabilmente si creeranno a causa del gioco offensivo del Barcellona. Il Barcellona è praticamente già avanti, ma la Roma non deve fare molto conto su quello, perchè il Barcellona è in casa, davanti a 80mila persone esigenti, che chiedono alla squadra di vincere, di giocare bene... Non sarà facile”.

I giallorossi che farebbero al caso del Barcellona?
“Pjanic è il giocatore che più si avvicina allo stile di gioco che sta utilizzando il Barcellona, ma penso che ad esempio De Rossi nella posizione di Busquets potrebbe stare benissimo, Salah è un esterno di qualità, ovviamente non può sostituire Messi Neymar e Suarez ma, con le dovute proporzioni ha le caratteristiche tecniche per poterci stare”.