Baldissoni: "Il ritiro di Totti è un passaggio complicato, siamo tutti al suo fianco. Di Francesco? Nulla di vero"

14.05.2017 20:20 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    vedi letture
Baldissoni: "Il ritiro di Totti è un passaggio complicato, siamo tutti al suo fianco. Di Francesco? Nulla di vero"
Vocegiallorossa.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Baldissoni a Premium Sport

"Vittoria obbligatoria? Sono obbligatori ogni domenica, i punti si prendono ogni giornata e non si possono recuperare i punti che si perdono. Vogliamo mantenere il secondo posto, quindi dobbiamo vincere. Allenatore? Ne parleremo a fine campionato. Ho letto anche io di Di Francesco, le indiscrezioni sono destituite di fondamento, non ho mai incontrato nemmeno Mancini, Montella, ma sono voci normali. Ne riparleremo a fine campionato. Allenatore straniero? Sarà bravo, penso sia più importante. Il terzo posto cambia per le disponibilità maggiori che avrebbe il secondo posto, quando noi programmiamo, lo facciamo sempre con prudenza, sappiamo che possiamo andare in Champions League anche tramite preliminare, cercheremo di migliorare e facciamo piani anche con risorse minori, poi se sono maggiori è ovvio che sia meglio. Le parole di Spalletti della scorsa settimana? Prendete le frasi fuori contesto, noi abbiamo gestito un periodo particolare della fine della carriera del giocatore più importante della Roma, il suo sfogo era legato a questo contesto, dobbiamo partecipare un po’ tutti affinché ciò non avvenga. Il tempo passa per tutto, Totti è un grandissimo uomo, per lui è un momento delicatissimo e dobbiamo aiutarlo a vivere questo momento con tranquillità, deve essere aiutato dall’ambiente. È un passaggio complicato, non posso capire quello che possa sentire, siamo tutti al suo fianco e insieme a noi avrà una vita felice”.