Chelsea fuori dall'Europa che conta e Ancelotti prepara le valigie

12.04.2011 23:05 di Giulia Spiniello   vedi letture
Chelsea fuori dall'Europa che conta e Ancelotti prepara le valigie
Vocegiallorossa.it
© foto di DANIELE MASCOLO/PHOTOVIEWS

Il Manchester United ha battuto il Chelsea per 2-1 nel ritorno dei quarti di Champions League e si è qualificato per le semifinali. Rimane a bocca asciutta invece Carlo Ancelotti, che vede sempre più in bilico la sua permanenza sulla panchina dei Blues. Il suo rapporto con il patron russo del Chelsea Abramovich è deteriorato da tempo e la stagione non felice della squadra potrebbe far propendere per un addio anticipato del tecnico italiano, prima della scadenza naturale del contratto che termina a giugno 2012 . Per Ancelotti negli ultimi mesi si è parlato molto della Roma: l'ex allenatore del Milan potrebbe sedersi sulla panchina della nuova società targata USA. Ma non sono escluse per lui altre piste: Ancelotti potrebbe rimanere in Inghilterra e approdare alla guida del Manchester City qualora Roberto Mancini dovesse andar via a fine stagione. Oppure, potrebbe sì tornare in Italia, ma per andare ad allenare l'Inter. Non è un mistero, infatti, la stima che Massimo Moratti nutre per l'ex rossonero, e non è escluso che, per il dopo-Leonardo, il patron nerazzurro si affidi proprio a lui per la rinascita della squadra campione del mondo. Un altro grande club che potrebbe essere interessato ad Ancelotti è la Juventus: a Torino il tecnico emiliano ha già lavorato, non è stato mai molto amato, ma rispetto a quando lasciò la Vecchia Signora, di acqua sotto i ponti ne è passata...