ESCLUSIVA VG - Tuttomercatoweb, Piras: "Dzeko è un campione indiscutibile, Schick forse ha fatto il salto troppo presto"

27.01.2018 12:30 di Gabriele Chiocchio Twitter:    Vedi letture
Fonte: VG Radio - Alessandro Carducci, Danilo Magnani
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
ESCLUSIVA VG - Tuttomercatoweb, Piras: "Dzeko è un campione indiscutibile, Schick forse ha fatto il salto troppo presto"

Il collega Andrea Piras di Tuttomercatoweb è intervenuto nel corso di VG Radio, l'approfondimento sulla Roma a cura della redazione di Vocegiallorossa.it in onda su TMW Radio.

Ti aspetti Džeko in campo?
“Possiamo aspettarci di tutti, all’andata davamo Džeko non in formazione, poi Di Francesco lo ha scelto. Facciamo così, mi rifaccio alle sue parole del pregara: nel momento in cui lo ha a disposizione, lo mette in campo. Per il valore assoluto del giocatore sarebbe una follia non poterlo sfruttare, lo ha dimostrato anche mercoledì. È un campione indiscutibile, lo ha dimostrato facendo sì che la Roma portasse via un punto meritatissimo”.

Sarà ancora della Roma domenica sera?
“Il mercato, come si sa, ci può dare ragione e smentire nel giro di pochissimi secondi. Quello che era trapelato poco prima della gara contro la Sampdoria era chiaro, si dava Džeko in partenza e Monchi ha smentito il tutto, dicendo che non c’era nessuna offerta soddisfacente. È ancora tutto in divenire, ma sono convinto che nel momento in cui Džeko sarà a disposizione, Di Francesco lo farà giocare”.

Quagliarella sarà in campo?
“Anche in questo caso, non credo. Nella mattinata Giampaolo parlerà alla TV ufficiale e spiegherà le condizioni legate a Quagliarella. Le formazioni della vigilia non lo danno in campo, Giampaolo non vorrà rischiarlo ulteriormente, mercoledì non era in condizioni perfette e ha voluto metterlo in campo. Stavolta, se ci sarà un minimo di rischio, non lo metterà in campo. C’è Caprari che scalpita, in attacco vedremo Zapata e Caprari. È uscito per un piccolo problema, dicevano, di poco conto, non so se voglia rischiarlo ancora, compromettendo parte del prosieguo del campionato. Praet è infortunato, Strinic è in dubbio e potrebbe esserci Murru, l’ex Napoli ha chiesto la sostituzione”.

Schick può essere il sostituto giusto di Džeko? Come lo hai visto?
“Nel match di mercoledì ho rivisto a tratti lo Schick dell’anno scorso. Forse è la prima volta che l’attaccante ha mostrato parte delle sue qualità, con la Roma ha disputato sempre gare in ombra, sbagliando gol non da lui, qui a Genova l’abbiamo visto come un giocatore letale negli ultimi metri. Schick si farà, anche Giampaolo ne ha parlato sempre molto bene, diventerà un top player futuro. Il salto in una big come la Roma l’avrei fatto l’anno successivo, sarei rimasto un altro anno alla Sampdoria per crescere ancora, non vorrei che avesse voluto fare un salto troppo lungo. I segnali visti a Genova sono molto incoraggianti”.