ESCLUSIVA VG - Gautieri: "Nainggolan? Se c'è una linea, giusto farla rispettare. Gli attaccanti giallorossi torneranno a fare la differenza"

 di Gabriele Chiocchio Twitter:   articolo letto 5707 volte
Fonte: VG Radio - Alessandro Carducci, Danilo Magnani
© foto di Dario Fico/TuttoSalernitana.com
ESCLUSIVA VG - Gautieri: "Nainggolan? Se c'è una linea, giusto farla rispettare. Gli attaccanti giallorossi torneranno a fare la differenza"

Carmine Gautieri, doppio ex di Roma e Atalanta, è intervenuto nel corso di VG Radio, approfondimento a cura di Vocegiallorossa.it in onda su TMW Radio.

Giusto escludere Nainggolan dai convocati?
“Penso che indipendentemente da tutto, quella un top player come Nainggolan che ha fatto sempre la differenza e che in campo si fa valere, se è un’esclusione societaria può andare bene, se il ragazzo chiede scusa è tutto passato. Ma c’è una linea da rispettare, se la Roma ha preso questa decisione fa bene a farla rispettare”.

Sono accadute situazioni simili quando giocava lei?
“Penso che ci sia un regolamento da rispettare e che vada portato avanti. Mi è successo in passato, ma da regolamento siamo stati puniti. Quando giocavamo noi, e parliamo di 10-15 anni fa, i social network non c’erano. Ora è tutto live, succede una cosa e subito viene vista, i professionisti dovrebbero stare attenti a gestire la propria persona e la propria professionalità. Quando succedeva una cosa decideva la società e nessuno sapeva nulla, oggi anche se volessi perdonare un gesto del genere è difficile farlo, perché tutti vedono quello che è successo. I social dovrebbero servire per vedere altro”.

Un aneddoto che vuole raccontare?
“È successo qualcosa, ma non starò qui a dirlo per questione di rispetto. Penso che le squadre vincano quando ci sono dei grandissimi campioni, io posso dire che quando succedeva qualcosa c’erano quei 3-4 che te la facevano pagare, nel modo giusto. Penso che questa sia una ragazzata, dispiace anche perché quando vedi un professionista come Nainggolan che oggi non gioca non per scelta tecnica, ma per un altra situazione, è brutto. Nainggolan, è un ragazzo serio e professionista vero”.

Che difficoltà avrà la Roma contro l’Atalanta?
“La Roma affronta una squadra che sta esprimendo un calcio spettacolare, ha margine di crescita, è una delle più belle rivelazioni del nostro campionato. Singolarmente i giocatori della Roma possono far male, ma i giallorossi devono stare attenti, i giocatori sanno cosa devono fare, chi ha giocatori di gamba porta il risultato a casa. C’è una squadra qualitativamente forte come la Roma e un’altra che sa ripartire. Una partita che ci farà divertire”.

Come si esce dalla crisi offensiva?
“L’ho detto anche la scorsa settimana, quando crei tante palle gol, e la Roma le sta creando, non stai facendo male. La Roma arriva 3-4 volte davanti alla porta, l’importante è arrivare: prima o poi con i giocatori che ha, la Roma farà la differenza. Poi è importante anche vincere 1-0, a mio avviso la Roma gioca un buon calcio, gli attaccanti faranno la differenza”.