ESCLUSIVA VG - Emanuele Castrucci: "Ecco com'è nata la canzone per Stefano e Cristian". VIDEO!

22.10.2018 22:00 di Simone Valdarchi   Vedi letture
ESCLUSIVA VG - Emanuele Castrucci: "Ecco com'è nata la canzone per Stefano e Cristian". VIDEO!

Emanuele Castrucci, cantautore ed insegnante di musica romano e romanista, ha raccontato ai microfoni di Vocegiallorossa.it i motivi che lo hanno spinto a scrivere e comporre "Piccolo eroe" brano dedicato alla tragedia che ha coinvolto Stefano e Cristian, padre e figlio morti in un incidente stradale il 21 ottobre 2014. Quattro anni fa i due, a bordo di uno scooter, furono travolti da un'automobile mentre tornavano a casa dopo aver assistito al match Roma-Bayen Monaco 1-7.

Di seguito le sue dichiarazioni:

Com'è nata l'idea di scrivere una canzone su Stefano e Cristian?
"Non è stata una scelta immediata. Ricordo che la mattina dopo la sconfitta clamorosa col Bayern, cercavo delle spiegazioni sui giornali e mi sono imbattuto nel racconto della tragedia di Stefano e Cristian. Oltre all'immagine dell'impatto, era stata pubblicata anche una foto di loro due allo stadio con il bambino che mimava il simbolo della vittoria. In quella fotografia ho visto un padre che trasmette l'amore per la Roma a suo figlio e mi sono sentito molto coinvolto a livello emotivo. A scrivere una canzone su di loro non ci pensavo minimamente, scrissi qualche riga su vari quaderni di appunti ma nulla più. Nel frattempo avevo sotto mano una melodia che mi piaceva molto ma alla quale non avevo trovato ancora un testo. Anni dopo, ho ripescato quegli appunti e li ho messi insieme. Per la creazione del brano devo ringraziare Renato Innocenti che si è occupato dell'arrangiamento. Ho cercato Luana (vedova di Stefano e madre di Cristian, ndr) sui social e le ho mandato il brano. Non mi sarei mai sognato di pubblicarlo senza la sua approvazione e avevo paura che potesse darle fastidio. Mi sbagliavo, dopo un mese mi rispose e mi ringraziò per quello che avevo fatto. Io mi sento di ringraziarla ancora oggi e di ribadirle che il brano è loro: di Luana, di Stefano e di Cristian. Non appartiene a me, se mi chiede di fermarmi io lo farò. Un ultimo ringraziamento va al mio amico Stefano De Lillo, un grande tifoso della Roma, che mi ha aiutato nel dare visibilità alla canzone".