ESCLUSIVA VG - Ag. Marco Perrotta: "La Roma? Ci sono più possibilità a giugno"

26.01.2012 15:55 di Alessandro Paoli   vedi letture
ESCLUSIVA VG - Ag. Marco Perrotta: "La Roma? Ci sono più possibilità a giugno"
Vocegiallorossa.it
© foto di Tommaso Sabino/TuttoLegaPro.com

La redazione di Vocegiallorossa.it ha contattato telefonicamente l'Agente FIFA Ulisse Savini, il quale cura gli interessi del calciatore del Delfino Pescara 1936 Marco Perrotta (difensore centrale, classe '94) accostato in questi giorni alla Roma, per rivolgergli qualche domanda in merito a questa presunta trattitiva.

Dott. Savini, quante sono le reali possibilità di vedere Perrotta vestire la maglia della Roma in questa sessione di mercato?

"Perrotta è attualmente un giocatore del Pescara. Ci tengo a sottolinearlo. Sul ragazzo si sono mossi tutti i club italiani più importanti e, tra questi, c'è stata anche la Roma. La società giallorossa ha manifestato un interesse davvero concreto per Perrotta ma credo che, semmai l'affare si concluderà, sia difficile accada in questa sessione".

Le possibilità aumenteranno nella prossima sessione?

"Credo che nella prossima sessione ci siano più possibilità che possa andare in porto l'operazione".

Dalle sue parole, la Roma sembra in netto vantaggio sull'altra pretendente a Perrotta: la Lazio.

"Al momento la Roma è stata la società che più di tutte ha manifestato la volontà di prendere il calciatore dal Pescara. Poi, per una serie di motivazioni che non sto qui a dire, la trattativa ha subìto una fase di stand by. Per questo le dico che ritengo più probabile che la trattativa possa andare in porto, qualora si concluda, per la prossima sessione".

Uno dei motivi che hanno rallentato l'affare a gennaio è stato l'infortunio alla tibia destra di Perrotta?

"L'infortunio non ci voleva. Al di là della trattativa con la Roma è sempre spiacevole avere a che fare con certi problemi. Marco (Perrotta, ndr) è stato fuori per 3 mesi a causa di questo infortunio e per fortuna è tornato ad allenarsi a pieno regimi negli ultimi tempi".

In conclusione. Esclude categoricamente, 'motivi' a parte, che la trattativa si possa chiudere a fine gennaio?

"Categoricamente non si può escludere nulla in un mondo come quello del calcio. Sinceramente, allo stato attuale delle cose, reputo ci siano più possibilità per giugno che per fine gennaio. Tutto lì".