Osvaldo una scommessa vinta, Pizarro ideale per il gioco di Luis Enrique

Nato a Roma il 9 aprile del 1962. Risiede a Roma, è laureato in medicina. Da luglio 2008 Presidente del Roma Club Palazzo Madama.
04.10.2011 01:40 di Stefano De Lillo   vedi letture
Osvaldo una scommessa vinta, Pizarro ideale per il gioco di Luis Enrique
Vocegiallorossa.it
© foto di Stefano De Lillo

Luis Enrique si è dimostrato molto intelligente nel sapersi adattare al calcio italiano, cambiando seppur leggermente il modo di giocare della Roma. Contro l’Atalanta abbiamo visto meno possesso palla, più lanci lunghi (proprio da uno di questi è nato il gol di Bojan) e lo abbiamo anche visto togliere una punta, sostituendo Totti con Pizarro e spostando Pjanic sulla trequarti. La vittoria di Parma ha indubbiamente restituito alla Roma la consapevolezza dei propri mezzi. De Rossi è tornato ad essere quel grandissimo giocatore che conoscevamo, Pjanic crescerà ancora mentre Pizarro sembra il calciatore ideale per il gioco di Luis Enrique.
Pian piano tutti i giocatori stanno crescendo di condizione ed è un peccato non disputare l’Europa League, che avrebbe anche permesso di schierare alcuni giocatori che stanno trovando poco spazio, come Cicinho, Cassetti e Borriello. L’ex centravanti del Milan fatica a ritagliarsi uno spazio anche a “causa” di Osvaldo. L’ex attaccante della Fiorentina per ora è una scommessa vinta. Una punta deve fare gol e lui è arrivato già a quota tre. E’ stato pagato parecchio (più di quanto sia stato venduto Vucinic) ma se continuerà così avrà meritato i suoi soldi.