Oltre il possibile

10.08.2017 20:17 di Luca d'Alessandro Twitter:    vedi letture
Fonte: L'editoriale di Luca d'Alessandro
Oltre il possibile

Mahrez o non Mahrez. L'immagine è quella di una qualsiasi persona incerta se il proprio amore è ricambiato che stacca i petali a una margherita nel famoso: "M'ama non m'ama". La ricerca dell'esterno offensivo della Roma, il sostituto di Salah, è un po' a questo stadio, anche se l'amore dell'attaccante algerino per i colori giallorossi è assodato. Mahrez o un altro al suo posto. Se la prima scelta di Monchi e di Di Francesco è l'attaccante del Leicester, la Roma non può più concedere troppo tempo alla trattativa. Il campionato è alle porte, così come la chiusura della finestra estiva del calciomercato. Più passeranno i giorni e più le squadre a cui Monchi busserà per portare a Trigoria il tassello che completa la rosa aumenteranno le loro richieste. A parlare chiaramente ai tifosi, della trattativa, è stato lo stesso DS: "Ho fatto tutto il possibile. Sono soddisfatto dello sforzo fatto della società". Più di 30 milioni per un calciatore dalle parti del Fulvio Bernardini era tanto che non si spendevano (a questi poi vanno sempre aggiunti i costi legati allo stipendio lordo del calciatore). Aspettare la prima scelta o virare subito su altri obiettivi? La scelta spetta a Monchi e Di Francesco, però se il possibile non è bastato, bisogna andare oltre il possibile. Oltre il possibile significa un ulteriore sforzo economico se si pensa che Mahrez sia l'uomo che faccia fare il salto di qualità alla squadra. Oltre il possibile, nell'altro senso, significa prendere atto (se queste sono le percezioni) che la trattativa con il Leicester è a un punto morto e reperire sul mercato un giocatore migliore di Mahrez. La nota positiva è che il tesoretto a disposizione di Monchi permette le due opzioni. Il calciomercato spesso vive di tormentoni, raggiungere i propri obiettivi non significa avere la certezza di aver fatto il colpo della vita. Con Iturbe ad esempio (stesso ruolo), costato qualche milione meno, la Roma batté la Juventus nel rush finale, per poi ritrovarsi tutt'oggi un calciatore in esubero. Successe l'opposto quando i giallorossi si videro scippare Lucio, un affare ormai già concluso, e il suo rimpiazzo Chivu, fu l'acquisto giusto per la squadra. Mahrez sì, andando oltre il possibile. Un esterno offensivo di pari-livello o superiore, sapendo che a volte fare il possibile non basta