Menez e Mexes imperiali. Preoccupazione per il futuro societario

Nato a Roma il 10 luglio 1962. Risiede a Roma, è laureato in giurisprudenza. Giornalista pubblicista. Presidente del Roma Club Montecitorio
26.01.2011 00:00 di Paolo Cento   vedi letture
Menez e Mexes imperiali. Preoccupazione per il futuro societario
Vocegiallorossa.it
© foto di Alberto Fornasari

La Roma c'è e ora torniamo a divertirci perché la stagione puo riservarci belle sorprese. Innanzitutto lo spogliataio sembra aver riconquistato la fiducia di un risultato impensabile fino a qualche settimana fa e i problemi di gestione del turn over sono stati messi nel silenziatore. Decisiva è inoltre l'esplosione di due giocatori come Menez e Mexes che giganteggiano in mezzo al campo e che la Roma ha il dovere di legare a sé per i prossimi anni. Calma e gesso ora per non rovinare tutto. Una preoccupazione rimane: il futuro societario. Siamo alla fine di gennaio e tutti aspettiamo notizie certe su chi ha veramente intenzione di investire sulla As Roma per rendere questa squadra ancora piu forte e competitiva. Al momento non c'è da essere ottimisti. Infine la Roma ha bisogno dei suoi tifosi, anche e soprattutto in trasferta, e la tessera del tifoso oltra ad essere inaccettabile sul piano dei diritti sta diventando uno strumento di alterazione del campionato. Perché a Milano e Cesena si può andare senza tessera e a Bologna no? Perche la Roma deve pagare il dazio di decisioni discrezionali e discutibili? Ci vuole un intervento forte e deciso perché alla lunga questo può diventare un fattore determinante sull esito del campionato.