Capitan presente. Futuro Champions

26.01.2019 09:30 di Luca d'Alessandro Twitter:   articolo letto 15801 volte
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Luca d'Alessandro
Capitan presente. Futuro Champions

Dopo quattro vittorie consecutive, usare la parola continuità, specie se si tratta della Roma stagionale, è sempre azzardato. Meglio, specie da quando sulla panchina giallorossa siede Di Francesco, usare la parola Champions. Alla fine tutto ruota intorno alla coppa dalle grandi orecchie: conferme, cessioni, acquisti, polemiche, momenti di gloria. Meglio dunque entrare nell'ottica europea. "La vita è adesso". La prossima Champions della Roma inizia domenica prossima a Bergamo. Un turno chiave per il quarto posto (Milan-Napoli, Lazio-Juventus), l'impegno forse più complicato, considerando il momento di forma e la trasferta. La rincorsa iniziata dalla sconfitta dello Juventus Stadium, ancora non è terminata. Un punto, lo stesso per cui Martin perse la cappa. Distanza minima che cambia però tutto. L'Atalanta, d'altronde è solo la punta dell'iceberg di questo mini-ciclo in termine di tempo, maxi, per importanza. Atalanta e Milan, due gare quantomeno da non perdere, trattandosi di scontro diretto. Big match da vivere tutti d'un fiato. Non ci sarà spazio né per gioire, né per abbattersi. I quarti di finale di Coppa Italia, dentro o fuori, fanno da intervallo, la gara d'andata degli ottavi di finale di Champions contro il Porto, da prologo/nuovo capitolo della stagione (si spera). Sdoganato ormai il vecchio soprannome, capitan De Rossi è tornato a rispondere: "Presente", agli allenamenti del Fulvio Bernardini. Non può essere al 100% e bisognerà vedere per quanto tempo, il ginocchio, gli darà tregua. Nel momento in cui bisogna stabilire la rotta, avere il capitano a bordo è fondamentale.