Buona stagione a tutti, squadra e tifosi

12.07.2010 00:21 di Giulia Spiniello   vedi letture
Buona stagione a tutti, squadra e tifosi
Vocegiallorossa.it
© foto di Alberto Fornasari

La Roma si  radunata ieri sera a Trigoria dove da oggi inizierà la seconda stagione targata Ranieri, molto probabilmente l'ultima sotto l'egida della famiglia Sensi. In attesa di scoprire il futuro del club e il nome del nuovo proprietario per il quale l'advisor Rotschild inizierà a lavorare dal 26 luglio, la squadra inizia a preparare la nuova stagione.

Inizia una settimana importante per la Roma e i suoi tifosi. Diversi i nodi da sciogliere mentre i giocatori saranno impegnati a smaltire le scorie psicologiche dello scorso campionato - che li ha visti protagonisti fino al 90' dell'ultima partita - e le sbornie da vacanze estive.

Oggi la presidente sarà a Trigoria per parlare con i dirigenti, Ranieri e i giocatori proprio della nuova situazione aziendale, mentre la prossima settimana Daniele Pradè volerà a Milano per cercare di far abbassare all'Inter il prezzo di Burdisso. Ci saranno invece i nuovi Simplicio e Adriano a cui Totti darà  il benvenuto. La squadra rimarrà a Trigoria fino a giovedì pomeriggio, giorno fissato per la partenza per Riscone di Brunico, vicino Bolzano, dove si terrà la prima parte della preparazione estiva, in vista del primo impegno ufficiale del 21 agosto, la supercoppa italiana con l'Inter in programma a Milano alle 20.30.
A Riscone la squadra rimarrà fino al 27 luglio e giocherà tre amichevoli, l'ultima a Bolzano. I nazionali si uniranno al gruppo il 30 del mese, quando la squadra volerà a Parigi perchè il 31 e il 1 agosto saranno impegnati in un triangolare.
C' è  anche però il mercato di cui tenere conto, mercato per cui la situazione societaria non cambia nulla perchè sarà sempre tenuto in regime di autofinanziamento. E proprio in questo regime Daniele Pradè dovra' trovare due esterni a Ranieri. Poi ci sono le uscite, da cui dipendono le entrate. Baptista, Doni e Cicinho in pole position, poi la possibilità Mexes anche se il direttore sportivo aspetta di parlare direttamente con il francese prima di decidere.
Perchè Mexes ha il contratto in scadenza nel 2011 e se non dovesse rinnovare finirebbe ufficialmente sul mercato, altrimenti le cose potrebbero cambiare. Una velo di preoccupazione lo desta le voci incontrollate che parlano di un imminente addio di Bruno Conti alla Roma: si dice che ci siano state delle intromissioni non gradite in quelle che sono le sue mansioni. In un momento così delicato per la storia societaria del club, l'allontanamento di Brunetto sarebbe davvero una tegola per chi ha a cuore i colori giallorossi.