Andreazzoli alla seconda trasferta: è il gruppo il valore aggiunto della Roma

24.02.2013 00:00 di Greta Faccani Twitter:    vedi letture
Andreazzoli alla seconda trasferta: è il gruppo il valore aggiunto della Roma
© foto di Vocegiallorossa .it

Una settimana ed un giorno dopo la splendida vittoria casalinga, la Roma è volata direzione Bergamo, dove oggi disputerà - salvo imprevisti meteorologici - la gara di campionato contro l'Atalanta di Stefano Colantuono. Un avversario non certo facile, che negli ultimi tempi tra le mura amiche ha dato del filo da torcere agli uomini di Andreazzoli, il cui computo è sicuramente più favorevole in riferimento alle gare giocate contro gli orobici allo stadio Olimpico.

Ieri, nella consueta conferenza stampa pre-match, proprio il mister giallorosso ha fatto il punto della situazione conseguentemente alla splendida vittoria rimediata dalla sua squadra contro la Juventus, vittoria che può essere importante a fini motivazionali, ma che deve essere archiviata per continuare a percorrere una strada che fino ad ora ha subìto sin troppe interruzioni.

"I ragazzi sono pienamente consapevoli di quello che devono fare", non ha dubbi Andreazzoli che, sin dal primo giorno sulla panchina giallorossa, ha posto il gruppo al primo posto, difendendolo in tutto e per tutto da eventuali attacchi esterni che ne potrebbero minarne la forza. E ce ne sono. La Roma prima di tutto, perché "la squadra più che puntare sulle individualità, punta sul fatto di essere un gruppo che comincia a sapere quello che vuole", ha detto il tecnico: un gruppo che deve ritrovarsi, un gruppo che sembra aver recuperato una propria dimensione e che deve fare di questo il proprio valore aggiunto. Ma non si ferma lì. Nella chiacchierata di presentazione, il tecnico di Massa Carrara ha sottolineato la necessità di remare tutti verso la stessa direzione, tutti verso un unico obiettivo che "a lungo termine darà un vantaggio".

Andreazzoli è fiero dei suoi giocatori, è fiero della fiducia che la società made in USA ha riposto in lui e farà di tutto per ripagarla, dovesse cadere il cielo. Ma non toccategli i suoi ragazzi che comunque devono guadagnarsi la fiducia ogni giorno: sono loro l'essenza di questa Roma.