Diamo i numeri - Sassuolo-Roma: entrambe le squadre in serie negativa

09.11.2022 16:20 di Gabriele Chiocchio Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Gabriele Chiocchio
Diamo i numeri - Sassuolo-Roma: entrambe le squadre in serie negativa
Vocegiallorossa.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Nella quattordicesima giornata di Serie A, la Roma è ospite del Sassuolo al Mapei Stadium. I giallorossi sono sesti in classifica a quota 25 punti, con 16 reti realizzate (nono attacco del campionato) e 12 subite (quinta difesa del campionato), mentre i neroverdi sono tredicesimi a quota 15, con 14 segnati (dodicesimo attacco del campionato) e 18 incassati (dodicesima difesa).

STATO DI FORMA - La Roma ha perso due delle ultime tre partite giocate in campionato, contro Napoli e Lazio. Il Sassuolo ha perso quattro delle ultime cinque partite di campionato, contro Inter, Atalanta, Napoli ed Empoli. Per entrambe, l’unico successo nelle rispettive strisce è contro l’Hellas Verona. 

CASA E TRASFERTA - In trasferta la Roma ha ottenuto 16 punti in 7 partite, secondo rendimento assoluto dietro al Napoli che ne ha 19, quarto per media punti che è 2,29. Il Sassuolo in casa ha ottenuto 10 punti in 6 partite, decimo rendimento assoluto, ottavo per media punti che è di 1,67.

I PRECEDENTI - Sono 18 i precedenti tra Sassuolo e Roma, con 9 vittorie dei giallorossi, 8 pareggi e 1 successo del Sassuolo. Nei 9 incroci al Mapei Stadium, i successi giallorossi sono 5, con 3 pareggi e una vittoria del Sassuolo: questi quattro risultati positivi per i neroverdi sono però arrivati negli ultimi quattro incroci.

GLI ALLENATORI - Tra José Mourinho e Alessio Dionisi ci sono i due precedenti dello scorso anno: vittoria per il portoghese all’andata e pareggio a ritorno. Nessun altro precedente tra ognuno dei due tecnici e il rispettivo avversario.

I CANNONIERI - Il capocannoniere della sfida è Andrea Belotti, che contro il Sassuolo ha segnato 9 volte. A 7 c’è l’infortunato Paulo Dybala, seguito a 5 da Bryan Cristante. A 3 ci sono Stephan El Shaarawy, Domenico Berardi e Gregoire Defrel, a 2 Lorenzo Pellegrini, Hamad Junior Traoré e Andrea Pinamonti, 1 gol a gesta per Gianluca Mancini, Nicolò Zaniolo, Tammy Abraham ed Eldor Shomurodov.