Diamo i numeri - Siviglia-Roma: giallorossi in gara secca europea 36 anni dopo l'ultima volta, bunker andaluso in difesa

04.08.2020 19:20 di Gabriele Chiocchio Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Gabriele Chiocchio
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Diamo i numeri - Siviglia-Roma: giallorossi in gara secca europea 36 anni dopo l'ultima volta, bunker andaluso in difesa

Negli ottavi di finale in gara unica di Europa League, la Roma affronta il Siviglia alla MSV Arena di Duisburg. Per tredici volte i giallorossi hanno disputato questa fase della competizione, ottenendo per 5 volte il pass per i quarti - l’ultima nel 1999, eliminando lo Zurigo - e venendo eliminata in 8 occasioni, le ultime 6 consecutive contro Leeds (2000), Liverpool (2001), Villarreal (2004), Middlesbrough (2006), Fiorentina (2015) e Lione (2017). Decima volta agli ottavi di finale, invece, per gli andalusi, che hanno superato il turno 5 volte (consecutive, tra il 2006 e il 2016, vincendo in tutte le occasioni il trofeo) e venendo eliminata 4 volte (l’ultima nella scorsa stagione, contro lo Slavia Praga).

In questa stagione, il Siviglia ha disputato 8 gare di Europa League, vincendo le prime cinque, perdendo poi in casa del Krasnodar l’ultima partita della fase a gironi e superando il Cluj nei sedicesimi solo grazie a due pareggi e alla regola del gol fuori casa. Tre vittorie, quattro pareggi e una sconfitta il bilancio dei giallorossi fino a questo punto del torneo.

Tenendo in considerazione solamente le squadre che sono arrivate agli ottavi di finale di Europa League partendo dalla fase a gironi e non retrocedendo dalla Champions League, il Siviglia ha il quarto attacco della competizione con 15 gol segnati, mentre la Roma il sesto con 14, pur osservando che Manchester United (21), Basilea (19), Wolves (18), Wolfsburg (15), Eintracht e LASK (14) hanno tutte giocato una gara in più (l’andata degli ottavi di finale). Gli andalusi hanno anche la seconda miglior difesa del torneo con appena 4 gol incassati, mentre la Roma è quinta con 7; guida il Manchester United a 3, poi Basilea a 4 come il Siviglia e Getafe (che non ha giocato l’andata degli ottavi) a 6.

La Roma ha terminato il suo campionato al quinto posto in classifica ha il quarto rendimento della Serie A nello stralcio di stagione giocata dopo l’interruzione, con 25 punti raccolti in 12 partite. Ruolino di marcia simile per il Siviglia, che nelle 11 gare dopo il lockdown ha ottenuto 23 punti, utili per chiudere al quarto posto, valido per la qualificazione alla prossima edizione della Champions League.

I giallorossi torneranno a giocare un confronto UEFA in gara unica 36 anni dopo l’ultima volta, vale a dire la finale di Coppa dei Campioni persa ai rigori contro il Liverpool i 30 maggio 1984; più abituato il Siviglia, che ha giocato e vinto le 5 finali di Coppa UEFA/Europa League contro Middlesbrough (2006), Espanyol (2007), Benfica (2014), Dnipro (2015) e Liverpool (2016)

Non ci sono precedenti ufficiali tra le due squadre in competizioni UEFA. La Roma ha 34 precedenti contro squadre spagnole, nessuno dei quali in campo neutro, per un bilancio di 11 vittorie, 5 pareggi e ben 18 sconfitte. Bilancio invece in equilibrio per gli andalusi contro squadre italiane: 5 successi, 2 empate e 5 KO.

Per Paulo Fonseca sarà la seconda volta agli ottavi di finale di Europa League: nel 2015/2016, sulla panchina del Braga, il portoghese eliminò il Fenerbahçe approdando ai quarti.