Diamo i numeri - Roma-Porto: lusitani imbattuti contro i giallorossi. Striscia aperta per Dzeko in gare a eliminazione diretta di Champions League

10.02.2019 23:00 di Gabriele Chiocchio Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Gabriele Chiocchio
Diamo i numeri - Roma-Porto: lusitani imbattuti contro i giallorossi. Striscia aperta per Dzeko in gare a eliminazione diretta di Champions League

È il Porto l’avversario della Roma negli ottavi di finale di Champions League: la prima gara va in scena martedì alle 21:00 allo Stadio Olimpico. I giallorossi ci arrivano in qualità di secondi classificati del gruppo G, con 9 punti, 11 gol realizzati e 8 subiti, i lusitani hanno invece vinto il gruppo D, con 16 punti (nessuno ne ha fatti di più in questa edizione della competizione), 15 gol realizzati e 6 incassati.

Sono 4 i precedenti ufficiali tra le due squadre: i primi due nel secondo turno della Coppa delle Coppe 1981-1982, in cui i portoghesi eliminarono i giallorossi vincendo 2-0 in casa con i gol di Walsh e Costa e pareggiando 0-0 all’Olimpico; disfatta giallorossa nell’ultimo doppio confronto, quello dei playoff di accesso alla fase a gironi della Champions League 2016-2017, con l’1-1 del Dragão (autogol di Felipe e rete su rigore di André Silva) e lo 0-3 dello Stadio Olimpico (a segno Felipe, Layún e Corona).

La Roma ha già ospitato squadre portoghesi - Porto compreso - in 7 occasioni, ottenendo 3 successi (l’ultimo il 2-1 allo Sporting Clube de Portugal della Champions League 2007-2008, con le reti di Juan, Liedson e Mirko Vučinić), 2 pareggi e 2 sconfitte; per il Porto sarà invece il quindicesimo viaggio in Italia, con 4 successi, 3 pareggi e 7 sconfitte nei precedenti 14.

Eusebio Di Francesco non ha mai incontrato squadre portoghesi nella sua carriera di allenatore, così come non si è mai scontrato con Sergio Conceiçao; i due sono stati però avversari sulle due sponde del Tevere da calciatori tra il 1998 e il 2000, con un bilancio di 2 vittorie del romanista (3-1 nel ritorno del 1998-1999 e 4-1 nell’andata del 1999-2000), un pareggio (3-3 nell’andata del 1998-1999, con gol dell'attuale tecnico della Roma) e un successo dell’allora laziale (2-1 nel ritorno del 1999-2000).

Edin Džeko sarà uno dei protagonisti della sfida: il bosniaco (che nella stagione 2011-2012 ha segnato contro il Porto con la maglia del Manchester City, in occasione di un 4-0 a livello di sedicesimi di finale di Europa League) è andato a segno nelle ultime 5 sfide della Roma a eliminazione diretta in Champions League (contro Shakhtar Donetsk all’Olimpico e Barcellona e Liverpool sia all’andata che al ritorno) e gioca dunque per mantenere aperta questa striscia; 5 sono anche le gare da cui il Porto è imbattuto fuori casa in Champions League, con 2 vittorie e 3 pareggi.