Diamo i numeri - Roma-Lazio: derby numero 174 contro il secondo attacco e la seconda miglior difesa del campionato

25.01.2020 16:45 di Gabriele Chiocchio Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Gabriele Chiocchio
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Diamo i numeri - Roma-Lazio: derby numero 174 contro il secondo attacco e la seconda miglior difesa del campionato

Domenica alle 18:00 andrà in scena la sfida tra Roma e Lazio, derby numero 174 in gare ufficiali (65 vittorie romaniste, 62 pareggi e 46 successi laziali, nei 173 precedenti contando anche Coppa Italia e Divisione Nazionale), il numero 152 in Serie A (54 successi giallorossi, 59 pareggi e 38 vittorie biancocelesti dei precedenti 151), il numero 76 in Serie A in casa giallorossa (29 affermazioni interne, 32 pareggi e 14 vittorie esterne nei 75 giocati). 

I giallorossi arrivano alla sfida al quarto posto in classifica, con 38 punti frutto di 37 gol segnati (quinto attacco del campionato) e 22 subìti (quarta difesa), i biancocelesti sono terzi a quota 45 con una gara da recuperare, 46 reti realizzate (secondo attacco del campionato) e 18 incassate (seconda difesa) e sono reduci da 11 successi consecutivi: vincendo il match supererebbero la striscia della Roma del 2005/2006. 

L’unico precedente per Paulo Fonseca contro la Lazio e Simone Inzaghi è quello della gara d’andata; il tecnico biancoceleste ha affrontato la Roma 9 volte, ottenendo 3 vittorie, 2 pareggi e 4 sconfitte.

Parlando solo di reti realizzate nei derby (quindi in maglia Roma contro la Lazio o in maglia Lazio contro la Roma), il capocannoniere della sfida è Ciro Immobile con 5, seguito da Diego Perotti, Edin Džeko e Sergej Milinković-Savić a 2, e da Lorenzo Pellegrini, Alessandro Florenzi, Marco Parolo, Dusan Basta, Senad Lulić, Felipe Caicedo, Danilo Cataldi e Luis Alberto a 1. Alcuni giocatori delle due squadre hanno però segnato al proprio avversario anche con altre maglie: Jordan Veretout ha messo a segno 3 gol contro la Lazio con la maglia della Fiorentina, Diego Perotti ha un sigillo col Genoa oltre ai due con la Roma, Patrik Schick aggiunge un gol realizzato con la maglia della Sampdoria, Ciro Immobile raggiunge quota 6 con la rete realizzata ai tempi del Torino, Marco Parolo ne aggiunge una messa a segno con il Parma e Dušan Basta un gol con la maglia dell’Udinese. Menzione speciale per Aleksandar Kolarov, in grado di segnare nel derby con entrambe le maglie (2 con la Roma, 1 con la Lazio).