Wolfsberg-Roma 1-1 - Da Zero a Dieci - Pastore in media-Pellegrini, i tre cambi in cinque minuti e gli zero minuti di Dzeko

04.10.2019 18:22 di Gabriele Chiocchio Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Gabriele Chiocchio
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Wolfsberg-Roma 1-1 - Da Zero a Dieci - Pastore in media-Pellegrini, i tre cambi in cinque minuti e gli zero minuti di Dzeko

0 - Nessun minuto in campo per Edin Džeko, risparmiato anche nel finale, mentre si provava a vincere la partita. Una rarità, da far fruttare domenica contro il Cagliari, prima della sosta.

1 - Una parata da vero numero uno quella di Mirante su Ritzmaier, che ha tenuto i suoi in linea di galleggiamento nel primo tempo.

2 - Il Wolfsberg era squadra sicuramente organizzata, ma altrettanto poco dotata tecnicamente: gli appena due dribbling completati in tutto il match lo dimostrano.

3 - Per la terza partita consecutiva, la Roma non riesce ad andare oltre il singolo gol segnato. Un dato inaspettato, anche al di là delle assenze.

4 - I quattro punti in classifica, specie visto il pareggio tra Istanbul Basaksehir e Borussia Mönchengladbach, sono la nota positiva della serata. Bisogna però dare uno strappo per non rischiare di ritrovarsi in situazioni impreviste.

5 - I tre cambi di Fonseca sono stati concentrati nel giro di 5 minuti: soluzione strana, che comunque non ha portato gli effetti sperati.

6 - Si fa presto a parlare di Javier Pastore in termini negativi, poi però si vanno a vedere i numeri e si scopre che l’argentino ha servito 6 passaggi chiave nel match. In piena media-Pellegrini.

7 - Tre passaggi chiave e quattro dribbling riusciti - totale sette - per Justin Kluivert, che continua nel suo percorso di crescita. Serve però concretezza che ancora manca.

8 - Fonseca ha cambiato 8 giocatori rispetto alla partita di Lecce: con così tante modifiche, è difficile trovare un’amalgama e si è visto sul campo.

9 - Nona trasferta senza vincere in Europa nelle ultime 10 giocate: l’unico successo resta quello sul campo del CSKA Mosca nella scorsa stagione.

10 - C’è una differenza di 10 tiri tra Roma e Wolfsberg: 19 a 9. Quelli nello specchio però sono 5 per i giallorossi e 4 per gli austriaci: non è tutto oro quel che luccica.