Roma-Torino 1-1 - Da Zero a Dieci - Il rigore di Belotti, la scossa di Matic e la dipendenza da Dybala

14.11.2022 22:40 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Marco Rossi Mercanti
Roma-Torino 1-1 - Da Zero a Dieci - Il rigore di Belotti, la scossa di Matic e la dipendenza da Dybala
© foto di Luca d'Alessandro

0 - Nel primo tempo entrambe le squadre non sono mai riuscite a inquadrare la porta. I numeri non diranno tutto, ma sia Roma che Torino sono tra le peggiori in tal senso.

1 - Belotti avrebbe tanto voluto segnare il suo primo gol in Serie A contro la sua ex squadra, ma la sua esecuzione dal dischetto si è stampata sul palo. Appuntamento rimandato al 2023.

2 - I legni colpiti dalla Roma, che arriva a 12 in stagione. Gli sfortunati protagonisti contro il Torino sono il già citato Belotti e il rientrante Dybala.

3 - Partite consecutive di Serie A in cui la Roma non ha trovato la vittoria, ottenendo due punti. Il 2023 deve iniziare con un'altra marcia.

4 - Il gol di Matic, il primo con la maglia della Roma, è arrivato al quarto minuto di recupero. È servito solo a evitare la sconfitta.

5 - Punti nelle ultime 5 partite di campionato per la Roma. Brusco rallentamento.

6 - Cross riusciti per la Roma, che però non hanno sortito alcun effetto in termini di gol.

7 - La Roma chiude il 2022 al 7° posto in classifica. In realtà, i giallorossi hanno gli stessi punti dell'Atalanta, ma i bergamaschi sono virtualmente avanti per aver vinto lo scontro diretto all'Olimpico. 

8 - È servito un tiro da fuori area, deviato, di Matic per pareggiare l'ingresso. A fine partita il centrocampista ha provato a scuotere i suoi compagni: "Dobbiamo migliorare molto perché giocare così non è buono per i nostri tifosi. Per il salto di qualità manca mentalità".

9 - I cambi effettuati durante la partita: 5 per la Roma e 4 per il Torino. Due curiosità: l'ingresso del debuttante Tahirovic e l'uscita per scelta tecnica al 30' di Vojvoda.

10 - Il numero di passaggi riusciti da Dybala nei 20' in campo. Questa statistica, però, è abbastanza riduttiva perché nel poco tempo a disposizione la Joya ha anche calciato in porta tre volte, preso una traversa, conquistato un rigore, subìto due falli e recuperato due palloni. Dipendenza.