Roma-SPAL 3-1 - Da Zero a Dieci - La prima vittoria in rimonta, l'imprescindibile costruzione bassa e i segnali a Jesus e Ünder

16.12.2019 22:28 di Gabriele Chiocchio Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Gabriele Chiocchio
© foto di www.imagephotoagency.it
Roma-SPAL 3-1 - Da Zero a Dieci - La prima vittoria in rimonta, l'imprescindibile costruzione bassa e i segnali a Jesus e Ünder

0 - Resta a zero gol in stagione Lorenzo Pellegrini: la Lega Serie A ha assegnato a Nenad Tomovic l’autorete sul suo tiro, negando al numero 7 giallorosso la possibilità di sbloccarsi contro la SPAL, come era accaduto due stagioni fa, quando contro gli estensi Pellegrini segnò il suo primo gol in A con la maglia della Roma.

1 - Il primo giorno del nuovo anno vedrà la Roma allenarsi al Tre Fontane: un regalo nel regalo annunciato a sorpresa allo Stadio Olimpico dopo i tre punti contro la SPAL.

2 - Tolto il rigore di Petagna, la SPAL ha preso lo specchio della porta solamente in due occasioni: il dominio territoriale giallorosso è stato schiacciante, nonostante il punteggio dell’intervallo.

3 -.Non c’è stata la sostituzione numero 3 per Fonseca, che ha comunque voluto dare qualche minuto a Kalinic, ma non ha permesso di scendere in campo a, per esempio, Juan Jesus e Cengiz Ünder. Segnali.

4 - Non vince la gara dei passaggi chiave Lorenzo Pellegrini, che si ferma a 4: tutti arrivati da cross (su 10 tentati).

5 - A sorpresa, il primatista di passaggi chiave di Roma-SPAL è infatti Jordan Veretout: gli stessi dell’intera squadra estense. 

6 - Le sole 6 spazzate effettuate dalla Roma fanno capire come il palleggio da dietro sia un elemento da cui non si può prescindere, anche se si sbaglia come ha fatto Kolarov in occasione del rigore provocato.

7 - I 7 punti di distanza dalla vetta non sono tanto un segno di una possibile clamorosa candidatura per il titolo, quanto di un lavoro comunque ottimo svolto fino adesso da Paulo Fonseca e dai suoi uomini, che stanno tenendo un ritmo non molto inferiore rispetto a quello delle candidate per lo scudetto.

8 - Se si sommano i punti rubati ad Atalanta (3), Napoli (3) e Milan (2) si arriva a 8: importante non far scappare chi è davanti, altrettanto importante mettere più distanza possibile con chi è dietro.

9 - La nona vittoria in campionato della Roma è la prima ottenuta a partire da una situazione di svantaggio. I giusti atteggiamenti si vedono anche da questo.

10 - Dieci passaggi e un gol per Henrikh Mkhitaryan, ormai specializzato nel chiudere le gare con la rete della sicurezza, come era successo col Verona.