Roma-Sassuolo 0-0 - Da Zero a Dieci - Il disastro dell'esercito arbitrale, l'espulsione di Fonseca e il passaggio di troppo di Pellegrini

07.12.2020 21:00 di Gabriele Chiocchio Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Gabriele Chiocchio
Roma-Sassuolo 0-0 - Da Zero a Dieci - Il disastro dell'esercito arbitrale, l'espulsione di Fonseca e il passaggio di troppo di Pellegrini
Vocegiallorossa.it
© foto di www.imagephotoagency.it

0 - 0 da una parte e 0 dall’altra, in una partita che si attendeva per il suo possibile alto grado di spettacolarità e che invece passerà alla storia (?) per ben altre cose.

1 - Il Sassuolo, squadra dalla vocazione offensiva che ha avuto l’opportunità di giocare in superiorità numerica per due terzi di gara, ha centrato lo specchio della porta di Mirante in una sola occasione. Grande prova di unità da parte della Roma, che ancora una volta ha saputo cosa fare in campo avendo anche il merito di effettuare correzioni in corsa.

2 - Seconda espulsione da quando è in Italia per Paulo Fonseca. La precedente fu nel famigerato Roma-Cagliari 1-1 falsato dalla sceneggiata di Pisacane: le sensazioni hanno ricordato proprio quel pomeriggio di ottobre 2019.

3 - La terza maglia attrae le reti bianche: dopo lo 0-0 contro il CSKA Sofia, arriva questo con il Sassuolo. Casualità.

4 - Il numero 4 al centro della difesa, Bryan Cristante, questa volta poteva faticare: lo testimoniano i 14 lanci lunghi tentati, di cui appena 6 andati a segno.

5 - Lorenzo Pellegrini è tornato il migliore sul piano dei passaggi chiave. Cinque, più uno tentato di troppo, quando avrebbe assolutamente dovuto tirare a tu per tu con Pegolo anziché provare un’improbabile restituzione a Džeko.

6 - Edin Džeko ha provato il tiro 6 volte, centrando la porta in una sola occasione. Non era giornata, neanche per lui.

7 - Sette le ammonizioni inflitte dall’arbitro in questa partita: alcune eccessive, alcune mancanti.

8 - Ottava presenza in campionato per Gonzalo Villar, che ha dimostrato ancora una volta di poter essere un protagonista, seppur non principale, di questa squadra.

9 - La Roma ha commesso appena 9 falli, finendo con cinque cartellini gialli. Statistica.

10 - In dieci ha chiuso la Roma per l’espulsione di Pedro, tanto ingenua quanto ingiusta vista l’insussistenza della prima ammonizione. In dieci avrebbe dovuto giocare il Sassuolo per l’espulsione di Obiang, graziato due volte, perché il suo intervento, già da rosso, è stato punito con un cartellino giallo che doveva essere il secondo, visto un fallo a forbice su Spinazzola neanche fischiato in precedenza. Consueto disastro dell’esercito di arbitri mandato all’Olimpico: sono 6 in ogni partita e si riesce a chiudere con un quasi egual numero di errori determinanti.