Roma-Fiorentina 2-1 - Da Zero a Dieci - Gli undici mesi di Kouame, il rapporto di Fonseca con le sostituzioni e la fabbrica dei passaggi chiave

27.07.2020 20:40 di Gabriele Chiocchio Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Gabriele Chiocchio
© foto di www.imagephotoagency.it
Roma-Fiorentina 2-1 - Da Zero a Dieci - Gli undici mesi di Kouame, il rapporto di Fonseca con le sostituzioni e la fabbrica dei passaggi chiave

0 - Dall’ultimo 0 registrato alla casella gol subiti, nella partita contro il Brescia, la Roma ha incassato 5 gol, almeno uno in tutte le ultime 4 partite. Il cambio di modulo ha sì mostrato una squadra più logica, ma c’è ancora fragilità in fase difensiva.

1 - Christian Kouame aveva affrontato la Roma all’Olimpico nella prima partita interna della stagione giallorossa e l’ha sfidata nuovamente nell’ultima, il tutto nel giro di 11 mesi (25 agosto 2019-26 luglio 2020). Magia del calendario anomalo di questa edizione della Serie A.

2 - Per la seconda volta in stagione la Roma ottiene due calci di rigore nella stessa partita: la precedente col Napoli, quando però Kolarov sbagliò il primo, lasciando a Veretout il secondo.

3 - Fonseca continua ad aver uno strano rapporto con le sostituzioni: ancora una volta non le spende tutte e cinque, ma ne esegue una soltanto per ognuno dei tre slot a disposizione.

4 - Dopo aver perso il duello aereo con Cerri in settimana, Kolarov si rifà, almeno numericamente: 4 quelli vinti contro la Fiorentina, il migliore del match.

5 - La sfida dei quinti sul lato sinistro della Roma viene vinta da Leonardo Spinazzola, contro un Federico Chiesa decisamente poco a suo agio come laterale di centrocampo del 3-5-2.

6 - Il sesto posto è ora lontano quattro punti, con due partite da giocare: serve un ultimo sforzo per non doverne fare di supplementari all’inizio della prossima stagione.

7 - Edin Džeko ha tentato 7 volte il tiro, non centrando mai la porta di Terracciano. Giornata no dal punto di vista conclusivo prima ancora che realizzativo.

8 - Dopo una prima parte di stagione molto positiva da questo punto di vista, la Roma non riesce ancora a far gol su calcio d’angolo, nonostante ben 8 tentativi effettuati. Ne sono bastati 2 alla Fiorentina, invece, per andare a segno, replicando in modo quasi esatto quanto accaduto con de Vrij in Roma-Inter. 

9 - Quattro contrasti vinti, quattro intercettazioni e una spazzata, totale 9, per Mancini, che continua la sua crescita.

10 - Dieci i passaggi chiave sfornati dalla coppia Spinazzola-Veretout, cinque a testa: i due sono i leader del match e insieme ne hanno fatti più di tutta la Fiorentina.