Juventus-Roma 1-3 - Da Zero a Dieci - La prima di Calafiori, il rendimento di Kalinic e la distanza dalla Champions League

02.08.2020 19:15 di Gabriele Chiocchio Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Gabriele Chiocchio
© foto di www.imagephotoagency.it
Juventus-Roma 1-3 - Da Zero a Dieci - La prima di Calafiori, il rendimento di Kalinic e la distanza dalla Champions League

0 - La Roma cancella uno zero ormai storico, anche se i primi tre punti allo Stadium arrivano in circostanze quanto mai particolari.

1 - Non male la prima presenza di Calafiori in Prima Squadra. Ma anche qui, bisogna tenere conto delle circostanze ed evitare voli pindarici, pericolosi prima di tutto per lui.

2 - Diego Perotti torna a segnare 2 gol quasi quattro anni dopo l’ultima volta: era l’agosto del 2016 quando il Monito siglò due calci di rigore nella prima giornata contro l’Udinese.

3 - Quello per Perotti è il terzo assist complessivo stagionale per Nicolò Zaniolo, la cui cavalcata palla al piede è ormai un marchio di fabbrica.

4 - C’è stata l’occasione per segnare anche il quarto gol: non è casuale che negli errori ci sia lo zampino di Ünder e Kluivert, tenuti in naftalina e con la testa ormai lontana da Roma.

5 - Zitto zitto, Nikola Kalinic chiude la stagione con 5 gol in 6 presenze da titolare. Esattamente ciò che si chiede a un centravanti di riserva.

6 - La Roma è la sesta squadra che riesce a violare lo Stadium in una partita di Serie A, dopo Inter, Sampdoria (2012/2013), Udinese (2015/2016), Lazio e Napoli (2017/2018).

7 - Le sette azioni difensive di Chris Smalling - quattro contrasti, un intercetto e due spazzate - al momento sono le sue ultime in maglia giallorossa. C’è ancora un giorno o poco più per poterlo evitare.

8 - Alla fine, la distanza tra la Roma e la Champions League è di 8 punti. Tanti, ma ascrivibili anche a un ritmo più alto delle avversarie: un anno fa, 70 punti sarebbero bastati.

9 - Fonseca cambia nove titolari rispetto alla partita contro il Torino, con ovvio pensiero a Duisburg e al Siviglia. Si sono comunque viste cose positive anche da chi ha giocato meno, per quanto le valutazioni siano abbastanza alterate.

10 - Se si può parlare di rammarico, si devono citare le 10 sconfitte con cui la Roma chiude questo campionato. Troppe e alcune assolutamente inopinate.

Da Zero a Dieci