Istanbul Başakşehir-Roma 0-3 - Da Zero a Dieci - L'unico protagonista, il Ritorno del Re e la mancata sospensione

29.11.2019 18:10 di Gabriele Chiocchio Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Gabriele Chiocchio
© foto di Massimiliano Vitez/Image Sport
Istanbul Başakşehir-Roma 0-3 - Da Zero a Dieci - L'unico protagonista, il Ritorno del Re e la mancata sospensione

0 - Si sarebbe dovuto continuare a giocare per minuti zero dopo l’incidente che ha coinvolto Lorenzo Pellegrini, colpito da un oggetto tirato dagli spalti. Hategan, incredibilmente, è stato di diverso avviso.

1 - Per i tifosi e i giornalisti di Istanbul, c’era un solo vero protagonista atteso. Tanta sorpresa per la sua assenza dal primo minuto, tantissimo entusiasmo per il suo ingresso in campo: Cengiz Ünder ha evidentemente lasciato un bel ricordo ai tifosi turchi, che probabilmente avrebbero applaudito un suo gol.

2 - Secondo gol in Europa League per Justin Kluivert, che bissa la rete dell’andata dimostrando anche una certa freddezza davanti alla porta di Mert.

3 - La Roma torna a segnare tre gol in una trasferta europea più di due anni dopo l’ultima volta: era il 18 ottobre 2017 quando i giallorossi ne fecero tre al Chelsea, portando però a casa solo un punto.

4 - In silenzio e senza apparire troppo, Amadou Diawara si sta prendendo il suo spazio nella Roma con discreti risultati: il guineano ha intercettato quattro passaggi avversari, facendo meglio di qualunque altro giocatore in campo.

5 - Continua a faticare a sgonfiarsi il conto degli indisponibili per Fonseca: stavolta erano 5, più Jesus lasciato a casa per scelta tecnica.

6 - È tornato il re dei passaggi chiave: Lorenzo Pellegrini ne ha realizzati ben 6, di cui 2 tramutatisi in assist vincenti. Inutile dire che è stato il migliore della specialità, servendone uno in meno di tutti i suoi compagni messi insieme.

7 - L’Istanbul Basaksehir si presentava alla sfida con 7 punti e capolista del girone. I 7 gol presi dalla Roma tra andata e ritorno sono indice di quanto quella classifica fosse condizionata dalle due partite giocate contro il Wolfsberg.

8 - Con i tre punti raccolti allo Stadio Fatih Terim, la Roma raggiunge quota 8. Che potrebbero essere sufficienti per passare, se il Borussia Mönchengladbach non si farà superare dall’Istanbul Basaksehir nell’ultima giornata.

9 - Oltre che far valere la sua superiorità tecnica, la Roma ha messo in campo anche molta più aggressività rispetto agli avversari: nove a zero il conto dei contrasti effettuati.

10 - Due volte dieci è la distanza minima tra Edin Džeko e qualsiasi altro calciatore della Roma in Europa a livello di gol in Europa dal 2015 a oggi. Il bosniaco è a quota 25, il primo inseguitore è a 5.