Cambio Campo - Vitali: "Il Bologna arriva bene al match, proverà a fare la partita. La Roma può pagare qualcosa dopo la trasferta di Amsterdam"

11.04.2021 14:30 di Danilo Budite Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Danilo Budite
Cambio Campo - Vitali: "Il Bologna arriva bene al match, proverà a fare la partita. La Roma può pagare qualcosa dopo la trasferta di Amsterdam"
Vocegiallorossa.it
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Torna l'appuntamento con "Cambio Campo", la rubrica di Vocegiallorossa.it nella quale, prima di ogni partita della Roma, vi proponiamo un'intervista ad un giornalista che segue la squadra avversaria.

L'ospite di oggi è Massimo Vitali giornalista de il Resto del Carlino, con il quale abbiamo parlato di Roma-Bologna.

Che partita si aspetta? Come si affronteranno tatticamente le due squadre?
"Mi aspetto una partita da tripla. La Roma inevitabilmente avrà un po' la testa all'Ajax, ma ha bisogno di fare punti per continuare la corsa Champions. Il Bologna gioca sempre a calcio contro qualsiasi squadra, quindi presserà alto dall'inizio e proverà a fare la partita. A parità di qualità la Roma è superiore, ma il Bologna può giocarsela sul coraggio".

In che stato di forma arriva il Bologna a questa sfida?
"In un buono stato di forma, meglio rispetto al match dell'andata, in cui Mihajlovic ha ammesso di avere delle colpe sbagliando assetto tattico e preparando male il match. Il Bologna arriva in una buona condizione, pur non avendo nulla da chiedere al campionato".

Il Bologna quest’anno è sembrata una squadra con ottime potenzialità, ma spesso non espresse. Cosa è mancato alla squadra di Mihajlovic?
"Principalmente un finalizzatore. La squadra ha mandato in gol 16 giocatori, solo l'Atalanta ha fatto altrettanto. Sono mancati però i gol di un attaccante di ruolo, con quelli magari il Bologna avrebbe avuto qualche punto in più, facendo un campionato in stile Sassuolo e Verona, che poi è l'obiettivo della società".

All’andata fu un massacro per Mihajlovic, il mister affronterà in modo diverso questo match?
"L'assetto tattico rimane sempre lo stesso. All'andata il Bologna soffrì clamorosamente sulle fasce, da subito la squadra iniziò a pressare altissima e la Roma ha sfruttato l'atteggiamento spregiudicato del Bologna. Credo quindi che il Bologna sarà sempre spavaldo, ma senza lasciare le praterie come in quel drammatcio primo tempo del Dall'Ara".

Si aspetta di trovare una Roma stanca e distratta dal’Europa League?
"Penso che questa domanda se la farà per primo Fonseca. Credo che la Roma inevitabilmente pagherà lo sforzo fisico e psicologico di Amsterdam, questo può essere un piccolo vantaggio per il Bologna".