Cambio Campo - Nuzzolillo: "Non mi aspetto un Benevento che si coprirà, la squadra di Inzaghi proverà a giocare. Bisognerà stare molto attenti a Spinazzola"

18.10.2020 14:50 di Danilo Budite Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Danilo Budite
© foto di Carlo Giacomazza/TuttoSalernitana.com
Cambio Campo - Nuzzolillo: "Non mi aspetto un Benevento che si coprirà, la squadra di Inzaghi proverà a giocare. Bisognerà stare molto attenti a Spinazzola"

Torna l'appuntamento con "Cambio Campo", la rubrica di Vocegiallorossa.it nella quale, prima di ogni partita della Roma, vi proponiamo un'intervista ad un giornalista che segue la squadra avversaria.

L'ospite di oggi è Billy Nuzzolillo, giornalista di Tuttobenevento, con il quale abbiamo parlato di Roma-Benevento.

Si aspettava questo inizio positivo per il Benevento?
"Alla viglia ci aspettavamo di vedere l'impatto del Benevento sulla A. La vittoria esterna a Marassi è andata oltre le previsioni, quindi possiamo dire che il Benevento sia andato leggermente meglio delle previsioni iniziali".

Unico passo a vuoto a San Siro. Contro la Roma c’è più voglia di dimostrare di poter tenere testa a una big o paura di un altro tracollo?
"Credo che l'esperienza con l'Inter peserà nell'affrontare la Roma, ma non so dire se in negativo o in positivo. La squadra di Inzaghi, come ribadito dal tecnico, è portata a costruire e non credo che possa snaturarsi alla luce del precedente con l'Inter".

Nel Benevento ci sono due ex Roma: Iago e Caprari. Si aspetta qualche motivazione in più da loro?
"Sicuramente, soprattutto da Caprari. Cresciuto in giallorosso, vivrà la partita con motivazioni maggiori".

Che scelte di formazione farà Inzaghi?
"Giocherà sempre col 4-3-2-1, poi magari potrebbe cambiare a gara in corso. Poi per gli uomini credo che il ballottaggio sia in difesa tra Maggio, Letizia e Foulon, tre per due maglie. A centrocampo bisogna vedere le condizioni di Ionita e Dabo che rientrano dalle nazionali, in caso è pronto Hetemaj. Davanti c'è il ballottaggio tra Sau e Lapadula per sostituire Moncini, ma nessuno dei due ha i 90 minuti dei cambi e quindi credo che ci sarà una staffetta".

Che Roma si aspetta di trovare contro?
"Una Roma con grandi motivazioni. Credo che la partita si deciderà a centrocampo, il Benevento ha il vantaggio dell'uomo in più a centrocampo, ma Schiattarella dovrà scivolare indietro a dare una mano alla difesa. Poi bisognerà stare attenti a Spinazzola, che è molto in forma".

Che partita sarà tatticamente? Il Benevento giocherà in contropiede?
"Credo che il Benevento tenterà di pressare alto, sui difensori della Roma. Non credo che il Benevento si chiuderà, ma nemmeno si sbilancerà".

Un Giocatore che toglierebbe alla Roma?
"Dzeko, al di là della forma fisica e della condiziona psicologica dopo il mancato passaggio alla Juventus, è sicuramente tra i più forti giocatori del campionato".