Cambio Campo - Aresu: "Mi aspetto una Roma con la testa all'Europa League. Nainggolan è un'assenza pesantissima per il Cagliari"

25.04.2021 13:36 di Danilo Budite Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Danilo Budite
Cambio Campo - Aresu: "Mi aspetto una Roma con la testa all'Europa League. Nainggolan è un'assenza pesantissima per il Cagliari"
Vocegiallorossa.it
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

Torna l'appuntamento con "Cambio Campo", la rubrica di Vocegiallorossa.it nella quale, prima di ogni partita della Roma, vi proponiamo un'intervista ad un giornalista che segue la squadra avversaria.

L’ospite di oggi è Francesco Aresu, direttore di centotrentuno.com, con il quale abbiamo parlato di Cagliari-Roma.

Che partita si aspetta? 
"Mi aspetto una partita non troppo spettacolare. Il Cagliari è una squadra attenta, equilibrata, viene da due vittorie consecutive e deve dare continuità e non perdere con la Roma. Mi aspetto una Roma un po' con la testa all'Europa League, ma rinfrancata dal pareggio con l'Atalanta".

Quanto pesa l’assenza del grande ex, Nainggolan?
"Tantissimo. Nelle ultime due vittorie finalmente si stava rivedendo il Nainggolan trascinatore a livello tecnico, nonostante alcuni limiti a livello di fiato".

Crede che il Cagliari riuscirà a salvarsi? Su quale squadra bisogna fare la corsa?
"Spero che il Cagliari si salvi, ma l'impresa sarà complicata. Ritengo che il Torino sia andato, nelle ultime settimane si è ripreso dal punto di vista psicologico e ha dei giocatori che con la lotta salvezza non c'entrano nulla. Penso che la corsa vada fatta su Benevento e Spezia, le neopromosse tradizionalmente nel finale di stagione non riescono a tenere botta con l'esperienza. Per il Cagliari saranno decisive le partite con Benevento e Fiorentina, da quelle si capirà di più sulla salvezza del Cagliari. Le ultime due vittorie comunque hanno ridato slancio alla squadra".

Si parla molto di Cragno alla Roma. È pronto per una big?
"Assolutamente si. Già da tempo è pronto, è un giocatore nel giro della Nazionale e tante squadre lo seguono. Il Cagliari gli ha rinnovato il contratto, quindi si potrebbe generare un'asta per venderlo. Certo, molto dipenderà dalla salvezza. Poi il Cagliari ha già il suo sostituto: Vicario".

Si aspetta di trovare una Roma distratta dal Manchester?
"L'esperienza insegna: la vittoria del Torino contro una Roma piena di riserve fa ben sperare. Naturalmente l'importanza della partita di giovedì per la Roma è enorme. Il punto con l'Atalanta dà morale alla Roma, ma non mi aspetto una Roma focalizzata al 100% sul Cagliari".