Cambio Campo - Ardito: "Italiano si concentrerà maggiormente sul match di campionato, lo Spezia ha poche speranze di passare il turno. Roma altalenante, ma per un posto Champions è favorita"

19.01.2021 18:06 di Danilo Budite Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Danilo Budite
Cambio Campo - Ardito: "Italiano si concentrerà maggiormente sul match di campionato, lo Spezia ha poche speranze di passare il turno. Roma altalenante, ma per un posto Champions è favorita"
Vocegiallorossa.it
© foto di Image Sport

Torna l'appuntamento con "Cambio Campo", la rubrica di Vocegiallorossa.it nella quale, prima di ogni partita della Roma, vi proponiamo un'intervista ad un giornalista che segue la squadra avversaria.

L’ospite di oggi è Paolo Ardito de Il Secolo XIX, con il quale abbiamo parlato del doppio incontro in questa settimana tra Roma e Spezia.

Come sta lo Spezia? Come si approccia al doppio incontro?
"Lo Spezia probabilmente farà turnover, ha poche speranze di passare il turno. Sicuramente ci sarà Vignali, che è squalificato in campionato. Giocherà il secondo o terzo portiere e potrebbe esserci spazio per Galabinov per fargli riprendere il ritmo gara, anche se ha il fisico molto delicato quindi non so se Italiano lo rischierà. Lo Spezia punterà maggiormente al match di campionato".

Si aspetta di trovare una Roma ferita dal derby o pronta a reagire?
"La Roma sarà sicuramente pronta a regaire. La differenza tra le due squadre è abissale, anche se c'è quel precedente favorevole ai liguri".

Che ricordo ha dell’impresa dello Spezia del 2015? Crede che sia possibile per i liguri replicarla?
"Lo Spezia tutto arroccato in difesa riuscì a eliminare una Roma in crisi, che si mangiò diversi gol e i liguri passarono ai rigori. Fu una partita storica, ma fu un miracolo. Difficilmente l'impresa è ripetibile".

Passando al campionato, come vede la lotta salvezza?
"Italiano dopo il pareggio col Torino ha detto che a inizio campionato scherzando aveva chiesto ai suoi collaboratori dove avrebbe potuto fare punti lo Spezia. Invece ora si trova a 18 punti, è probabilmente la più bella sorpresa del campionato, ha investito pochissimo, ha mantenuto l'intelaiatura dello scorso anno e col gioco dell'allenatore, possesso palla e difesa alta, lo Spezia ha ottenuti risultati insperati alla vigilia. In proiezione lo Spezia, se ripetesse il girone d'andata, sarebbe salvo".

Un giudizio sulla Roma?
"La Roma alterna buone partite a crolli incredibili. Ha un andamento simile a quello della Juventus, la Roma può entrare nelle prime quattro, ma la lotta è apertissima. Vedo favorite per i primi quattro posti Milan, Inter, Juventus e Roma, ma la lotta per il quarto posto sarà molto affollata con Atalanta, Napoli e Lazio".