WIJNALDUM - Parti a lavoro per ultimare gli ultimi dettagli. La Roma vuole il diritto di riscatto e non l'obbligo

01.08.2022 23:15 di Redazione Vocegiallorossa Twitter:    vedi letture
WIJNALDUM - Parti a lavoro per ultimare gli ultimi dettagli. La Roma vuole il diritto di riscatto e non l'obbligo
Vocegiallorossa.it
© foto di Uefa/Image Sport

Proseguono i contatti tra la Roma e il Paris Saint-Germain per Wijnaldum: Vocegiallorossa.it fornisce ai nostri lettori tutti gli aggiornamenti a riguardo.

17:27 - Secondo quanto riferito dal giornalista Gianluigi Longari, la trattativa tra Roma e PSG per Wijnaldum è alle ultime formalità. La conclusione della trattativa è vicina e le parti sono a lavoro per definire gli ultimi dettagli in tempi brevi.

14:35 - Prosegue a oltranza la trattativa per lo sbarco nella Capitale del centrocampista olandese Georginio Wijnaldum. Contatti continui tra la Roma e il Paris Saint-Germain sia per il pagamento dell'ingaggio in questa stagione che per la formula: i giallorossi, riporta Sky, smentiscono che ci sia l'obbligo di riscatto nella formula (anche a determinate condizioni) ed eventualmente vorrebbero puntare solo sul prestito con diritto di riscatto.

12:50 - Come riporta il giornalista, si va verso un prestito con un esborso inferiore ai 6 milioni per la Roma. Prestito che diventerebbe obbligo di riscatto in base alle presenze di Wijnaldum.

11:00 - Come riferisce La Repubblica, il calciatore ha rinunciato a 2 milioni di euro tra stipendio e bonus.

10:15 - Il Corriere dello Sport rivela che il PSG pagherà il 40% dello stipendio del primo anno.

9:50 - Da oggi, sottolinea Il Tempo, ogni giorno è buono per chiudere l'affare poiché Wijnaldum ha incassato il bonus dal PSG (bonus riconosciuto per essere rimasto nel club almeno fino al 31 luglio). La distanza tra i due club per il pagamento del primo anno di stipendio sembra essere stato superato, con il PSG che pagherebbe il 25% delle 11 mensilità rimaste (escluso luglio, ovviamente)

8:25 - Si lavora per limare la distanza sulla percentuale di ingaggio che il PSG pagherebbe per la prima stagione. Come riportato da La Gazzetta dello Sport, i giallorossi non vorrebbero andare oltre i 4,5-5 milioni netti, con la possibilità, qualora l'acquisto diventasse a titolo definitivo tra un anno, di sfruttare il Decreto Crescita per pagare l'ingaggio negli anni successivi. La distanza - riporta la rosea - è minima e la speranza è che il giocatore rinunci ad alcuni bonus per arrivare alla fumata bianca.