Arena, ag. FIFA: "La Roma ha fatto un'offerta per Jung. Il giocatore preferirebbe rimanere in Germania"

05.12.2012 16:22 di Gabriele Chiocchio  Twitter:    vedi letture
Fonte: gazzettagiallorossa.it
Arena, ag. FIFA: "La Roma ha fatto un'offerta per Jung. Il giocatore preferirebbe rimanere in Germania"
Vocegiallorossa.it
© foto di Federico Gaetano

L'agente FIFA Salvatore Arena ha parlato della possibilità che il terzino dell'Eintracht Sebastian Jung possa approdare a Roma: 

Su Jung.
“Il Francoforte vuole finire questa stagione alla grande per poi venderlo bene”.

Sull’interessamento della Roma?
“E’ difficile: so che l’interesse è abbastanza forte, reale e continuo. Sabatini però non può chiamare sempre l’Eintracht, altrimenti si alzerebbe il prezzo”.

Sull’interessamento dell’Inter?
“Sta venendo fuori più forte della Roma. La pista si era raffreddata molto, ma viste le buone prestazioni di Jung, i nerazzurri si sono messi di nuovo in prima fila”.

Può partire già a gennaio?
“E’ impossibile, lo escludo. Ho parlato con dei dirigenti dell’Eintracht e loro sono contrari a venderlo a gennaio”.

Il suo valore di mercato?
“Ad oggi credo sia arrivato fino a 9 milioni”.

Le intenzioni della Roma?
“La Roma vuole acquistarlo completamente. E’ chiaro poi che non svela le sue intenzioni alle tv e alla stampa”.

Sull’offerta della Roma.
“Si, mi risulta ci sia stata”.

Le intenzioni del giocatore?
“Lui sa che ci sono molte squadre interessate, per questo vuole andare via”.

In quale campionato giocherà il prossimo anno?
“Le italiane sono quelle che stanno spingendo di più per prenderlo”, ha dichiarato Arena a Gazzettagiallorossa.it.

Sul rapporto con l’Eintracht Francoforte?
“Il suo contratto scade il 30 giugno 2014, il valore potrebbe diminuire ma non penso che il Francoforte voglia correre questo rischio. Lui è grato alla società visto che è cresciuto li”.

Sull’interesse delle big della Bundesliga?
“Se si muovono squadre come il Bayern Monaco e il Borussia Dortmund il giocatore preferisce rimanere in Germania al 100%. Se i bavaresi si decidono veramente a prenderlo non ce n’è per nessuno “.