Ag. Perin: "Tra le squadre italiane bisogna vedere chi ha bisogno di un portiere come Roma, Fiorentina e Napoli"

21.01.2013 21:01 di Alessandro Carducci Twitter:    vedi letture
Fonte: Radio Manà Manà Sport - Tribuna Stampa
Ag. Perin: "Tra le squadre italiane bisogna vedere chi ha bisogno di un portiere come Roma, Fiorentina e Napoli"
Vocegiallorossa.it
© foto di Federico De Luca

"Perin è pronto per una grande squadra". Queste sono le parole di Matteo Roggi, procuratore del portiere del Pescara, Mattia Perin, sul quale ci sono gli occhi di diverse grandi squadre italiane ed europee, intervenuto ai microfoni di Radio Manà Manà Sport durante la trasmissione "Tribuna Stampa".
Chiestogli da quanto tempo conosce il giovane portiere ha dichiarato: "Mattia lo conosco da quando aveva 14 anni ai tempi della Pistoiese. All’epoca spiccava per la sua personalità. Lo andai a vedere e ho avuto modo di conoscere la famiglia. Si è iniziato a parlare molto di Mattia dopo la partita con la Fiorentina ma chi segue il calcio giovanile conosce la sua storia ed è a conoscenza che sfodera sempre buone prestazioni". Sui meriti del giovane portiere sulla posizione del Pescara ha detto: "Mattia è stato determinante così come i suoi compagni. Ha messo lo zampino in diverse partite, ma il gruppo dei giocatori del Pescara è molto unito stanno lavorando per arrivare alla salvezza". Riguardo gli interessi per il giovane portiere da parte delle grandi squadre ha dichiarato: "Le squadre estere di grande blasone come Real, Barcelona, le due di Manchester ecc. ecc. tengono sotto d’occhio Mattia. Tra le squadre italiane bisogna vedere chi ha bisogno di un portiere come Roma, Fiorentina e Napoli. Loro potrebbero essere le squadre più papabili. Ora però Mattia vuole salvarsi con il Pescara e poi tornare al Genoa per fine prestito dove vorrebbe giocare almeno una stagione se i rossoblu si salvano". Sull'importanza della famiglia per un giocatore giovane come Perin ha detto: "Quando nascono giocatori con importanti doti come Mattia ci sono delle altre componenti che la famiglia può dare. La fortuna di Mattia è anche essere circondato da una famiglia che conosce il valore dei soldi. La carriera del calciatore è una parentesi di 15 anni di grande fortuna e privilegio ma dopo inizia la vita vera con un lavoro". Sulla possibilità di vedere Perin ai mondiali ha dichiarato: "Mattia ha già avuto la possibilità di mettere il naso nella Nazionale. E’ a disposizione comunque dell’Under 21 e rimane quello il suo obiettivo.
Se dovesse arrivare una chiamata sulla nazionale maggiore ci sarebbe molta soddisfazione". L'agente descrive le caratteristiche del suo assistito: "Ha grande personalità, per descriverlo racconto un aneddoto: durante Pescara-Catania su un passaggio arretrato ha sbagliato lo stop regalando il calcio d’angolo. Lo stadio lo ha fischiato e quando ha ricevuto la palla successiva si è liberato di Barrientos con una finta. Questo dimostra la sua grande personalità.
Se mi dovessero dire che Mattia va a giocare al Real Madrid non mi sorprenderebbe". Infine sul valore del cartellino del giovane portiere ha dichiarato: "La dirigenza del Genoa ha detto che il suo cartellinio viene valutato tra 20 e 25 milioni. Questo la dice lunga sul valore di Mattia. L'unico suo obiettivo però è continuare su questi livelli".