Udinese, Tudor: "Dispiace perdere così. Salvezza? Calendario fortunato per le nostre avversarie". FOTO!

13.04.2019 20:27 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    vedi letture
Udinese, Tudor: "Dispiace perdere così. Salvezza? Calendario fortunato per le nostre avversarie".  FOTO!
Vocegiallorossa.it
© foto di Vocegiallorossa.it

Tudor a Sky Sport

“La Roma è una squadra forte, le faccio i complimenti per la vittoria. Siamo venuti qua con i nostri mezzi per provare a strappare qualcosa, delle volte la Roma ci ha schiacciato perché ha qualità. Mi dispiace aver concesso il gol in questo gol strano. Bisogna essere fiduciosi, siamo partiti bene con 7 punti su 9, ora dobbiamo giocare contro la Lazio mercoledì e poi con il Sassuolo. Ci sono tanti punti in ballo, dobbiamo migliorare sugli aspetti che non mi sono piaciuti. L’errore di Samir? Non c’è una spiegazione, se l’arbitro non fischia devi continuare a giocare. Se non si fosse fermato, era là e avrebbe fermato Dzeko. Bisogna migliorare anche su queste cose, è mancata concentrazione. Dispiace perdere così ma va bene. Abbiamo poco tempo, dopo Sassuolo avremo una decina di giorni per lavorare e vorrei dare un po’ d’intensità alla squadra, con qualche giorno di lavoro in più potrei farcela. A me non piace tanto aspettare, a me piace aggredire anche alto ma devo anche adattarmi alla squadra e tirare fuori il massimo. Quota salvezza? Guardo solo la mia squadra e ai punti che possiamo fare noi, la SPAL è stata brava approfittando della Juventus che è andata a Ferrara praticamente da campione d’Italia, l’Empoli ha battuto il Napoli che è già secondo, sono state fortunate con il calendario. Ma guardiamo in casa nostra”.

Tudor in conferenza stampa (a cura dell’inviato all’Olimpico Gabriele Chiocchio)

“Rimpianti? Prima di tutto faccio i complimenti alla Roma, ha fatto una buona gara. Una parte di partita ha spinto bene e alla fine ha fatto gol. Dispiace solo aver concesso gol in quel modo strano, è la prima volta che mi succede, che un giocatore si fermi e si prenda gol in quel modo. Partita positiva, con qualche occasione. Ho visto miglioramenti di gioco. Guardiamo con positività al futuro. Infastidito dalla formazione della Juventus? Mi hanno fatto la stessa domanda, è legittimo che un allenatore scelga la squadra basandola sulle sue priorità. A me non piace che la SPAL abbia vinto, ma non posso cambiarlo e devo accettarlo. È legittimo che quando hai un ritorno di Champions si faccia questa cosa. È anche questione di fortuna di calendario, l’Empoli ha beccato il Napoli già secondo, giocando alla seconda giornata probabilmente perdevano. È una sfortuna, che non piace ma va accettata. Possiamo solo concentrarci su di noi, guardando con ottimismo e lavorando forte. Ci sono tanti punti in ballo. Se la pioggia ha cambiato qualcosa? Non direi, è normale che una squadra con grandi campioni ti possa schiacciare. Ce l’abbiamo messa tutta per pareggiare, abbiamo giocato con quattro attaccanti, abbiamo avuto la chance con Lasagna e Teodorczyk. Džeko? È sempre un fuoriclasse, mi piace tanto, fa reparto da solo. Corsa-Champions? Sono tutte allo stesso livello, dipenderà anche dal calendario. Sono là”.

Igor Tudor in conferenza stampa nel post-gara di Roma-Udinese
© foto di Vocegiallorossa.it
Igor Tudor in conferenza stampa nel post-gara di Roma-Udinese
© foto di Vocegiallorossa.it