Montella: "La Roma ha meritato, noi abbiamo commesso troppi errori"

08.12.2012 22:55 di Alfredo Garofalo Twitter:   articolo letto 8675 volte
Fonte: Sky Sport
© foto di Giuseppe Celeste/Image Sport
Montella: "La Roma ha meritato, noi abbiamo commesso troppi errori"

Montella su Sky Sport

"Partita molto divertente soprattutto per chi l’ha vista e per i tifosi della Roma che l’hanno vinta. Partita sempre aperta, prima del 4-2 abbiamo avuto anche l’occasione per pareggiarla. La Roma ha meritato. Abbiamo sbagliato troppe cose in uscita e in appoggio. Il campo comunque era molto pesante. In uscita e nella parte offensiva abbiamo sbagliato molto. Avevamo molti incontristi in campo oggi questo non ha pagato. Non abbiamo comunque perso la nostra identità. Viviano? Dal campo non si puòà dare un giudizio chiarissimo. Rivedrò gli episodi e valuterò se si potesse fare qualcosa in più. Fare un processo a Viviano non è il caso. Semmai gli parlerò di persona. Cuadrado? Ha giocato in un ruolo diverso e non era nelle condizioni migliori. Se avessimo avuto maggiore qualità in uscita avremmo potuto sfruttare meglio la sua velocità. L’assenza di Pizarro?  Parlare degli assenti è facile. Pizarro lo conosciamo, lui stanca anche mentalmente gli avversari perché sanno che è difficile portagli via la palla. Se ho sbagliato la panchina all'ingresso in campo? No, non è vero, ho solo salutato Zeman. Stiamo raccogliendo poco? La squadra è viva, ci sta di perdere contro questa Roma. Non siamo invincibili. Le sconfitte prese nella maniera giusta, possono far bene. Nell’interpretazione del match si poteva fare di più e vale anche per me. Abbiamo comunque giocato con orgoglio e dignità. Se ho salutato i dirigenti romanisti? Ce ne sono tanti, comunque ho salutato Baldini. I miei rapporti con lui? Per me sono buoni, poi chiedetelo a lui. Il passato? I dirigenti sono abituati a dire ciò che fa comodo soprattutto mediaticamente, ma non mi riferisco a Baldini. Il campo? Strano, pieno di sabbia e con qualche buca. Ma fa parte del gioco. Totti? Per lui il campo sembrava perfetto".

Montella alla Rai

“Come giudico la partita? La Roma ha meritato la vittoria, ma potevamo pareggiare, la mia squadra ha avuto orgoglio e ci ha creduto sino alla fine. Ci sta di perdere contro questa Roma e questo Totti, che oggi ha veramente trascinato i suoi. Le ripartenze subite? Abbiamo rincorso tanto, non siamo abituati a fare questo, potevamo creare più problemi alla Roma e se ci fosse stato Pizarro sarebbe stato sicuramente meglio per noi. Di cosa mi devo lamentare? Di niente, la Fiorentina mi è piaciuta, ma oggi Totti ha “sballato” i valori in campo. E' stata una bella partita, un bello spot per il calcio, peccato per il risultato. Troppe reti subìte? Otto gol subiti nelle ultime tre partite sono effettivamente troppi, dobbiamo lavorare per migliorarci. Jovetic? Conto di recuperarlo per domenica prossima. Il gol dell'1-1? Avevamo subìto una situazione simile in Coppa Italia e oggi l'abbiamo sfruttata a nostro favore. Modulo troppo offensivo? Sono considerazioni, questo è lo stesso modulo di quando abbiamo subìto meno gol”.

Montella in conferenza stampa

"La partita di oggi? E' stata una gara aperta e divertente, sicuramente più per i tifosi della Roma, ma la Fiorentina ha giocato con personalità e poteva starci il 3-3 anche se nel frattempo la Roma avrebbe potuto incrementare. Avremmo potuto pareggiare sul finale di primo tempo e loro hanno creato qualcosa in più meritando di vincere probabilmente. Il calcio è questo, ma è stata una partita molto divertente. Squadre lunghe? Per come gioca la Roma, siamo stati costretti a delle corse ampie, è stata una partita tatticamente molto strana, soprattutto nel secondo tempo. Cuadrado in attacco? Volevo sfruttare le sue caratteristiche, ma il campo lo ha sfavorito, anche se per Totti oggi il campo sembrava perfetto. La Roma è stata brava nel pressing offensivo, potevamo fare sicuramente meglio. Assenze determinanti? Da allenatore devo valutare quello che vedo, sarebbe troppo comodo per me vedere come causa di questa sconfitta le troppe assenze. Come avevo preparato la partita? Mi aspettavo giocasse Pjanic a destra come a Siena, ho preparato la partita sempre allo stesso modo. Totti? E' intramontabile, purtroppo per noi ha fatto una partita strepitosa”.

Montella a Mediaset

"Troppe assenze? Non parliamo di assenze. E' stata una partita aperta fino alla fine ma la Roma ha costruito di più. Una bellissima partita anche se tatticamente non perfetta. Una partita divertente per il pubblico e per i tecnici. Abbiamo giocato contro una grande Roma e un Totti straordinario. Se ho mai visto un Totti così in forma? Sta giocando ad altissimi livelli. Complimenti. La mancanza di Jovetic? Lui è un attaccante moderno: ha qualità e anche potenza fisica. Se ho salutato Baldini? Certo, sono tutte leggende il fatto che si dica che io e Baldini non andiamo d'accordo. Se ero vicino alla Roma quest'estate? Questo l'ha detto qualcuno che lavora nella Roma perché gli faceva comodo. Prestazione di livello? Sì, non era facile per il forte vento che sfavoriva la squadra con maggior capacità di fare possesso palla. Se mi aspettavo il fuorigioco dagli angoli? Qualche indicazione a chi batteva è stata data anche a chi partiva. Il match di oggi? La Roma ti costringe a fare corse lunghe. Noi siamo più bravi nel corto che non sul lungo. Deluso per come è andata? Sì un po' ma sapevamo che con la Roma era difficile. Usciamo a testa alta".