Un quarto d'ora per Dodò: il tempo di sfiorare il quarto gol e di prendersi gli applausi dei tifosi

12.12.2012 07:30 di Alessandro Carducci Twitter:    vedi letture
Un quarto d'ora per Dodò: il tempo di sfiorare il quarto gol e di prendersi gli applausi dei tifosi
© foto di Vocegiallorossa.it

Ha giocato poco meno di un quarto d’ora: giusto il tempo di entrare, prendere confidenza con il campo e regalare una perla ai tifosi, i suoi tifosi, che da mesi aspettano di vederlo sgroppare sulla fascia sinistra. Poco prima di entrare, Zeman gli ha detto di stare attento dietro ma di sfruttare anche gli spazi che l’Atalanta, alla ricerca del gol, gli avrebbe concesso. Dodò ha ascoltato e, pochi minuti dopo essere entrato, ha rubato palla nella sua metà campo, iniziando una lunga cavalcata fin quasi l’area avversaria, prima di servire un assist pregevole a Marquinho, con Consigli bravo a salvare il salvabile. Il boato del pubblico ha sottolineato la giocata del terzino brasiliano: tutti gli addetti ai lavori ne parlano bene ma, purtroppo, in questi mesi l'ex Corinthians si è fatto vedere solamente nei pochi minuti dell’amichevole contro l’Aris Salonicco e, in campionato, contro Udinese e Parma. Bisogna avere pazienza: lui scalpita per giocare ed è normale ma, come dichiarato da Zeman due giorni fa, “ci vuole ancora un po' di tempo anche se il ragazzo si sente già a disposizione”. È troppo presto per dare giudizi ma le qualità sembrano esserci. Servirà ora trovare continuità e poi i tifosi giallorossi potrebbe ritrovarsi ad ammirare una difesa tutta sudamericana, giovane e di qualità.