Tutti gli incroci di Napoli-Roma

28.11.2020 22:15 di Danilo Budite Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Danilo Budite
Tutti gli incroci di Napoli-Roma
Vocegiallorossa.it
© foto di Insidefoto/Image Sport

Manca ormai sempre meno alla super sfida tra Napoli e Roma. Un banco di prova importantissimo per i giallorossi, chiamati a confermare l'ottimo periodo di forma che stanno vivendo. Dall'altra parte i partenopei vorranno riscattare la deludente sconfitta interna contro il Milan, cercando una vittoria che li riporterebbe vicini alla vetta. Un match mai banale quello tra Napoli e Roma, ricco sempre di ricorsi e intrecci. Anche in quest'occasione sono davvero tanti i giocatori legati a doppio filo alle due squadre, chi per un motivo o chi per l'altro. Tanti possibili protagonisti di un match davvero dai molteplici spunti.

GLI EX - Impossibile non partire dai tanti ex che scenderanno in campo domenica. Su tutti spicca, naturalmente, Kostas Manolas. Esploso in giallorosso dopo il suo arrivo dall'Olympiacos, il centrale greco si è ritagliato un posto d'onore nel cuore dei tifosi capitolini con quella zuccata contro il Barcellona e quell'esultanza liberatoria che ha mandato in estasi l'intero tifo romanista. La sua cessione al Napoli è stata un duro colpo, ma l'ex Roma in maglia azzurra non ha confermato quanto fatto vedere nella Capitale, rendendosi protagonista di una prima stagione assai opaca. Quest'anno il suo rendimento sta crescendo, ma l'impressione è che il Manolas di Napoli sia davvero lontano, almeno sinora, da quello visto a Roma.
La partenza di Manolas verso Napoli ha portato nella Capitale Amadou Diawara. Il guineano in Campania si è visto davvero poco, a Roma invece è stato protagonista di una buona prima stagione, anche se ora è finito un po' in ombra, complice la lunga assenza per il COVID-19. Ora però è tornato, ha giocato col Cluj e vuole tornare a rivestire un ruolo importante nei piani di Fonseca.
Chi a Roma ci è stato poco e non ha lasciato un gran ricordo è Mario Rui. Arrivato l'8 luglio 2016 dopo le ottime stagioni all'Empoli, il 30 luglio si è subito infortunato al legamento crociato. Tornato a gennaio, in maglia giallorossa disputa solo 9 partite, frenato anche dall'esplosione sulla sua fascia di Emerson Palmieri. Dopo un solo anno lascia la Roma, accasandosi al Napoli. In azzurro è stato sempre, complici i guai fisici di Ghoulam, titolare, anche se sempre tra luci e ombre.
Un altro grande ex della partita sarà Matteo Politano. Nato a Roma, cresciuto in giallorosso, ma con la maglia capitolina non ha mai esordito. Dopo le esperienze e Perugia e Pescara il giocatore nel 2015 è stato ceduto al Sassuolo, dove è esploso. Lo scorso gennaio è stato vicinissimo a fare ritorno alla Roma, era tutto fatto per lo scambio con l'Inter con Spinazzola, ma poi come ben si sa tutto è saltato. Un episodio incredibile da "Sliding Doors": da quel momento la Roma ha conosciuto un altro Spinazzola, che quest'anno si sta affermando come uno dei migliori interpreti del suo ruolo in campionato. Politano ha comunque lasciato l'Inter, accasandosi al Napoli, dove è tornato protagonista dopo il buio in nerazzurro. Certamente rimane un po' l'amaro in bocca per il mancato ritorno di Politano alla Roma, ma alla fine l'epilogo della situazione ha fatto felici tutti.

SOGNI SFIORATI - Ci sono poi dei giocatori che sono stati al centro di veri e propri intrighi di mercato, cercati dall'altra squadra ma alla fine rimasti nella propria. Il più recente è ovviamente Arek Milik. Sembrava tutto fatto per il suo passaggio alla Roma, col polacco che si era finalmente convinto a vestire la maglia giallorossa, ma poi un intoppo con De Laurentiis ha fatto frenare tutto. Nel frattempo la Juventus, promessa sposa di Edin Dzeko e in attesa dell'approdo di Milik nella Capitale, si è stufata di attendere e ha preso Morata. Così, col bosniaco destinato a rimanere nella Capitale, le tessere del mosaico non riuscivano più a incastrarsi e la Roma ha mollato Milik. Chissà che però il matrimonio non sia stato solo rimandato: il polacco è praticamente fuori rosa al Napoli e l'interesse dei giallorossi per l'attaccante non è scemato. Una situazione interamente in divenire.
Non è un mistero invece che il Napoli sia stato enormemente interessato a Jordan Veretout. Già da prima del suo arrivo alla Roma, poi in estate, individuato come erede perfetto di Allan. La Roma invece ha saputo resistere, nonostante molte voci contrastanti il giocatore non ha mai mostrato di voler lasciare la Capitale e così il sogno del Napoli è rimasto tale. Il francese è ora uno dei leader della squadra giallorossa, pedina decisiva e irrinunciabile. Un giocatore che la Roma ha avuto la forza di trattenere e ora si sta godendo i frutti di quella scelta.
Infine molto più vago è stato l'obiettivo Dries Mertens per la Roma, ma il belga è stato a più riprese accostato ai giallorossi ed è inutile negare che i tifosi abbiano quantomeno assaporato l'idea. Dal canto suo Mertens ha sempre dimostrato un attaccamento impressionante alla maglia azzurra e davvero vederlo lontano da Napoli è sempre più un miraggio. 

Prossima partita: Napoli-Roma, domenica 29 novembre ore 20:45
Probabile formazione (3-4-2-1): Mirante; Mancini, Cristante, Ibanez; Karsdorp, Pellegrini, Veretout, Spinazzola; Pedro, Mkhitaryan; Dzeko.
Ballottaggi:
In dubbio: 
Squalificati: -
Diffidati: -
Indisponibili: Pastore (infortunio all'anca sinistra), Zaniolo (rottura legamento crociato ginocchio sinistro), Santon (fastidio al flessore), Perez (risentimento al flessore coscia sinistra), Zalewski (COVID-19), Kumbulla (COVID-19), Smalling (problema al ginocchio sinistro)