Troppi errori in fase di costruzione: sono 7 i gol subiti dalla Roma in questa stagione

02.03.2021 20:40 di Danilo Budite Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Danilo Budite
Troppi errori in fase di costruzione: sono 7 i gol subiti dalla Roma in questa stagione
Vocegiallorossa.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Nel match di domenica sera col Milan per la Roma è arrivata un'altra sconfitta con una big, la quinta stagionale. A punire i giallorossi è stato il gol di Rebic, dopo il rigore di Kessié e il momentaneo pareggio di Veretout. Un gol nato da un errore in fase di costruzione della Roma, uno scenario visto troppe volte in questa stagione. Fonseca ama la costruzione dal basso del proprio gioco, ma la Roma è spesso andata in difficoltà in questo frangente, prendendo la bellezza di 7 gol su errori in fase di primo possesso.

Tra errori tecnici, disattenzioni e incomprensioni, vediamo nel dettaglio i 7 gol che la Roma ha subito in situazioni di questo tipo:

ROMA-BENEVENTO 5-2 - Il gol di Lapadula nasce da un errore di Veretout. Mirante dà il pallone al francese, che controlla male e atterra in area Ionita. Dal dischetto Lapadula sbaglia, ma segna sulla ribattuta un gol che per fortuna alla fine dei conti si rivelerà innocuo.

CSKA SOFIA - ROMA 3-1 - In Bulgaria va in scena la sagra dell'errore di una Roma ampiamente rimaneggiata. Prima Diawara controlla male il pallone datogli da Boer regalandolo agli avversari; viene lanciato in profondità Sowe che sigla il 2-1. Poi Fazio riceve da Bruno Peres e con un passaggio all'indietro regala letteralmente il pallone a Sowe che segna il 3-1. Gli errori valgono alla Roma una sconfitta indolore, visto che il primo posto nel girone di Europa League era già conquistato.

ROMA-TORINO 3-1 - Contro i granata arriva un altro errore in fase di costruzione: Ibanez serve a Pellegrini un pallone scomodo, il 7 controlla male e si fa scippare il pallone da Belotti che punta l'area e tira, trovando la risposta di Pau Lopez che però non trattiene e sul pallone vacante pasticcia insieme ai difensori. La sfera rimane lì e Belotti lo indirizza nella rete sguarnita. Anche questo gol risulta indolore, ma l'allerta è alta in casa Roma.

ATALANTA-ROMA 4-1 - Con l'Atalanta arriva infatti il primo errore decisivo. Sotto 2-1, Veretout a centrocampo regala un pallone a Muriel che si invola verso la porta, salta Mirante e segna il gol del 3-1 che chiude il match.

ROMA-CAGLIARI 3-1 - Appena tre giorni dopo la Roma commette un altro errore in fase di costruzione: lancio sbagliato di Cristante da dietro, raccoglie la difesa del Cagliari che ribalta l'azione e segna Joao Pedro con un inserimento dal limite dell'area. 

ROMA-MILAN 1-2 - Ultimo errore proprio nell'ultimo match, per il gol del definitivo 2-1 rossonero. Pau Lopez sbaglia il rinvio, recupera la sfera Calabria che dà a Saelemaekers, il quale a sua volta imbecca Rebic che supera Mancini e segna. Un errore che condanna la Roma e che fa riflettere sulla necessità di lavorare su un fondamentale che sta causando davvero troppi guai alla retroguardia giallorossa.

Prossima partita: Fiorentina-Roma (mercoledì ore 20:45)
Probabile formazione (3-4-2-1): Pau López; Mancini, Cristante, Kumbulla; Bruno Peres, Diawara, Veretout, Spinazzola; Pellegrini, Mkhitaryan; Borja Mayoral.
Ballottaggi: Pau Lopez/Mirante, Kumbulla/Fazio, Spinazzola/Karsdorp, Borja Mayoral/El Shaarawy
In dubbio: Calafiori, Smalling
Diffidati: Bruno Peres, Cristante, Ibanez, Kumbulla, Veretout, Villar
Squalificati: -
Indisponibili: Zaniolo (rottura legamento crociato ginocchio sinistro), Ibanez (lesione primo grado al flessore destro), Dzeko (lesione primo grado adduttore sinistro).