Tifosi entusiasti di Abraham: "Ha segnato il doppio della coppia Morata-Kean, c'era chi diceva fosse scarso. Ha voglia e grinta di giocare per la Roma"

27.01.2022 23:30 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Marco Rossi Mercanti
Tifosi entusiasti di Abraham: "Ha segnato il doppio della coppia Morata-Kean, c'era chi diceva fosse scarso. Ha voglia e grinta di giocare per la Roma"
Vocegiallorossa.it
© foto di www.imagephotoagency.it

In 29 partite sin qui disputate con la maglia della Roma, Tammy Abraham ha segnato 17 gol. In Serie A è andato in doppia cifra grazie alla doppietta contro l'Empoli (10 reti), mentre nelle coppe ne ha realizzati altri 7 (6 in Conference League e 1 in Coppa Italia). A differenza di altri suoi colleghi, inoltre, l'inglese non ha usufruito di alcun calcio di rigore, colpendo anzi 7 pali e vedendosi ingiustamente annullata la regolare rete nella sfida d'andata contro la Juventus. Infine, per completare il quadro, nel mese di gennaio del suo primo anno alla Roma, Abraham ha già ampiamente superato Edin Dzeko, che non fece proprio benissimo - per usare un eufemismo - al debutto con i giallorossi nella stagione 2015/2016, realizzando 10 reti in totale. Il classe '97, quindi, sta ampiamente ripagando le attese e riscattando un avvio di stagione meno prolifico (come da noi analizzato nel podcast del 25 ottobre 2021, esattamente 3 mesi fa).

Vocegiallorossa.it propone ai nostri lettori le reazioni dei supporters in merito al momento di Abraham, già a segno 5 volte nel 2022 con Milan, Juventus, Lecce ed Empoli (doppietta).

Nulla De Niente lancia delle accuse 

seguito da Calcio e Pepe 

e da Davide

Emanuele chiede rispetto per l'attaccante 

con Alessandro che aggiunge 

e Andrea che ironizza 

insieme a Marco

Anche FDR usa il sarcasmo per un paragone tra Abraham e Vlahovic 

mentre Andrea scrive 

con Matteo che prosegue 

Alessia è orgogliosa di averlo in squadra 

come Pino che ricorda i suoi numeri 

Infine, questo è il messaggio di Salvo 

con Matteo che conclude

insieme a Enrico