Testare Smalling in vista dell'ultimo tour de force del 2021

24.11.2021 17:00 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Marco Rossi Mercanti
Testare Smalling in vista dell'ultimo tour de force del 2021
Vocegiallorossa.it
© foto di Insidefoto/Image Sport

Domani sera la Roma scenderà in campo per l’ultima volta in casa nella fase a gironi della Conference League, con l’obiettivo di superare la resistenza dello Zorya Luhansk e blindare quantomeno il secondo posto in classifica.

Infatti, contrariamente ai pronostici di inizio stagione, i giallorossi non solo non sono primi nel gruppo C, ma non hanno ancora nemmeno la certezza della seconda piazza valevole per lo spareggio con la terza classificata di Europa League.

La partita, dunque, è da non sottovalutare e lo sa anche José Mourinho, che cercherà di affidarsi al miglior undici a disposizione, seppur con alcuni cambi. Tra essi, potrebbe trovare spazio a gara in corso, se non addirittura dall’inizio, il redivivo Chris Smalling.

Dopo le sole 21 partite giocate nella scorsa stagione – coppe comprese – l’annata del difensore inglese è proseguita – purtroppo – sulla falsariga della precedente. Un precampionato disputato senza alcun intoppo fisico, prima dello stop a pochi giorni da Trabzonspor-Roma. Smalling è poi rientrato il 19 settembre negli ultimi 13’ contro l’Hellas Verona, per poi fermarsi il 3 ottobre seguente nei minuti conclusivi della sfida contro l’Empoli.

Una lesione al flessore della coscia destra che sembrava dovesse costargli una ventina di giorni, ma la realtà ha portato a restare fermo ai box quasi due mesi, ritrovando il campo nel finale di Genoa-Roma 49 giorni dopo la gara contro i toscani di Andreazzoli.

Su 19 partite sin qui disputate, Smalling è sceso in campo appena 315’. C’è un altro dato, però, che balza all’occhio: in questa stagione, il difensore ha giocato più in Europa che in campionato. Infatti, Smalling ha giocato per intero Roma-CSKA Sofia e Zorya Luhansk-Roma (180’), mentre in campionato è rimasto in campo 90’ solo con l’Empoli e disputando altri spezzoni complessivamente per 45’, per un totale di 135'.

Domani sera, il minutaggio di Smalling è destinato ad aumentare anche in vista dell’ultimo tour de force, con altre 8 partite sino alla fine del 2021. A gennaio, non è un mistero, Mourinho ha chiesto rinforzo ma ritrovare in gruppo Smalling, con l’auspicio che possa finalmente trovare continuità in campo, potrebbe essere una sorta di acquisto in anticipo, in attesa di veri volti nuovi da aggiungere alla rosa.

Prossima partita: Roma-Zorya Luhansk, giovedì 25 novembre ore 21:00
Probabile formazione (3-4-1-2): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibanez; Karsdorp, Darboe, Veretout, El Shaarawy; Mkhitaryan; Abraham, Shomurodov.
Ballottaggi: Smalling/Kumbulla, Karsdorp/Zaniolo, Darboe/Pellegrini, Diawara/Pellegrini, Shomurodov/Borja Mayoral, Shomurodov/Zaniolo.
In dubbio: -
Diffidati: -
Squalificati: -
Indisponibili: Spinazzola (rottura del tendine d’Achille sinistro), Vina (lesione all'adduttore della coscia destra), Calafiori (risentimento muscolare alla coscia sinistra), Cristante (positivo al COVID-19), Villar (positivo al COVID-19).