Spinazzola e Zalewski: il duello a sinistra e il bel dubbio per Mourinho

11.08.2022 23:59 di Emiliano Tomasini Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Emiliano Tomasini
Spinazzola e Zalewski: il duello a sinistra e il bel dubbio per Mourinho
Vocegiallorossa.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Un portiere, un difensore, due centrocampisti, un esterno destro e due attaccanti: tra acquisti completati e obiettivi di mercato sondati, questa estate la Roma ha trattato giocatori per tutti i ruoli a eccezione di uno, l’esterno sinistro. Il motivo? La presenza in rosa di due giocatori di altissimo livello in quel ruolo: Leonardo Spinazzola e Nicola Zalewski. I due laterali danno ampie garanzie a José Mourinho e si contenderanno il posto di titolare a sinistra nell’undici titolare in ogni gara della stagione. Accomunati dall'essere di piede destro pur giocando a sinistra, i due giallorossi hanno caratteristiche tecniche diverse, che danno a Mou la possibilità di scegliere chi schierare anche in base all'avversario.

SPINAZZOLA – L’esterno classe ’93 si può considerare quasi un nuovo acquisto, lo scorso anno è infatti stato a disposizione di Mou solo nel mese di maggio. Nelle amichevoli estive l’ex Juve è apparso in grande forma, capace – grazie alla sua corsa - di dare un prezioso contributo in avanti ed essere efficace in fase difensiva. Spina è spesso cercato dai compagni, in particolare da Mancini, che dal centro destra taglia il campo con un lancio e manda in profondità l’esterno. Sicuramente, tra i due è quello che dà più garanzie in termini difensivi e potrà essere schierato nelle partite dove servirà maggior equilibrio. Caratteristiche tecniche a parte, ciò che contraddistingue Spinazzola è il sorriso. Il numero 37 ha passato un ultimo anno difficile, ma ora sembra essere un giocatore ritrovato soprattutto dal punto di vista psicologico. Carico e energico, come dimostra la canzone scelta per il suo ingresso in campo nel giorno della presentazione: Rose Beat, il remix di Stayin' Alive, come a voler dire: “Sono ancora vivo”.

ZALEWSKI – Da piacevole scoperta a certezza, il passo è stato breve. Quest’anno l’italo-polacco dovrà confermare quanto di buono ha fatto vedere nella passata stagione. Con la sua rapidità e il suo dribbling è una minaccia costante per le difese avversarie. Per questo, sicuramente potrà essere utile anche a partita in corso, nelle occasioni in cui la Roma sarà costretta a ribaltare il risultato. Deve migliorare a livello difensivo, a volte commette errori di posizionamento del corpo, che agevolano l’avversario di turno. A livello fisico soffre esterni molto alti, ma ha dimostrato di saper compensare alla differenza di centimetri con grinta e determinazione. Morenita è la canzone scelta da Zale per il suo ingresso in campo: una canzone con un ritmo martellante e coinvolgente, proprio come lo stile di gioco di Zalewski.

VERSO SALERNO – Domenica alle 20:45 la Roma scenderà in campo per l'esordio in Serie A contro la Salernitana e il ballottaggio tra Spinazzola e Zalewski è apertissimo. Sulla carta, il numero 59 parte avanti al 37, che in questa stagione dovrà gestire al meglio il suo fisico dopo un anno di stop. A Salerno, però, potrebbe partire dal 1' proprio Spinazzola, in vantaggio momentaneamente su Zalewski. Il classe 2002 è infatti tornato in gruppo solamente ieri dopo l'infortunio alla caviglia subìto nell'amichevole contro il Tottenham. Per Salerno, dunque, la scelta sembra essere delineata, ma la sensazione è che il ballottaggio si rirpoporrà già a partire dalla domenica successiva. Un bel dubbio per Mourinho, che a sinistra ha l'imbarazzo della scelta.

Prossima partita: Salernitana-Roma, domenica 14 agosto alle 20:45
Probabile formazione (3-4-2-1): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibanez; Karsdorp, Matic, Pellegrini, Spinazzola; Dybala, Zaniolo; Abraham.
Ballottaggi: Karsdorp/Celik, Zaniolo/Wijnaldum (con l’olandese in campo, Pellegrini avanza al posto di Zaniolo).
In dubbio: -
Diffidati: -
Squalificati: -
Infortunati: Darboe (rottura legamento crociato anteriore del ginocchio destro).