SPAL-Roma - I duelli del match

22.07.2020 19:00 di Danilo Budite Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Danilo Budite
SPAL-Roma - I duelli del match
Vocegiallorossa.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Dopo il beffardo pareggio con l'Inter, gli uomini di Fonseca vogliono riprendere immediatamente la propria marcia e hanno l'occasione di farlo contro una SPAL fresca di retrocessione e che non ha più nulla quindi da chiedere al campionato. Vocegiallorossa.it vi propone i possibili duelli che potrebbero decidere il match.

KALINIC-VICARI - Dopo la presenza da titolare, con gol annesso, contro il Brescia, Nikola Kalinic è pronto a tornare a guidare l'attacco giallorosso. Dzeko ha bisogno di riposare, quindi potrebbe essere il croato il terminale offensivo contro la SPAL. Un'altra occasione per il centravanti balcanico di fare bene, come ha fatto nelle ultime da titolare, e per cercare di guadagnarsi una conferma il prossimo anno. Contro la difesa spallina, il cui leader è Francesco Vicari, importante sia in Serie B che in A per gli estensi, che vorrà salutare al meglio la massima serie che tre anni fa ha contribuito a conquistare.

PEREZ-RECA - Fonseca ha annunciato alcuni cambi e uno di questi dovrebbe essere Carles Perez. Lo spagnolo ha un po' pagato, come gli altri esterni, il cambio di modulo, ma il tecnico ha specificato che lui, come gli altri laterali offensivi, possono giocare nei due dietro la punta e stasera dovrebbe arrivare l'occasione di Carles Perez. Inevitabilmente rispetto a Mkhitaryan e Pellegrini l'ex Barcellona tenderà ad allargarsi maggiormente, andando a sfidare il terzino sinistro avversario, che in questa occasione dovrebbe essere Reca, uno dei più vivaci nella SPAL.

SMALLING-PETAGNA - La sua assenza sembrava difficile da colmare, eppure nelle ultime uscite la difesa della Roma è cresciuta molto, complici il cambio di modulo e l'esplosione di Roger Ibanez. Ora Chris Smalling ritrova il suo posto al centro della retroguardia giallorossa, prendendo proprio il poto del giovane brasiliano, una delle note più liete degli ultimi tempi. Subito un crash test importante per il centrale inglese, che se la vedrà con un avversario sempre ostico come Andrea Petagna, attaccante estremamente fisico e mobile, che darà vita a un gran duello con il 6 giallorosso.